Venerdì 30 Gennaio 2009

Ferreira Pinto carica l'Atalanta
«Tre punti contro il Catania»

«Vincere per cancellare le due inattese sconfitte con Siena e Bologna, frutto solo di un momento sfortunato. Ci è mancata la precisione, non le occasioni per andare in gol». Adriano Ferreira Pinto non vede alternative per l'Atalanta nella partita di domenica 1 febbraio allo stadio di Bergamo con il Catania: servono subito tre punti per riprendere fiducia e muovere una classifica che si è inchiodata.
La squadra di Zenga non starà a guardare. «È un'avversaria ostica, contro l'Inter meritava di più - risponde Ferreita Pinto - ma noi giochiamo in casa e dobbiamo pensare solo a vincere, a riprendere quel passo che davanti ai nostri tifosi era diventato la norma».
I nerazzurri si sono allenati a porte chiuse venerdì 30 gennaio. L'allenatore Del Neri spera di recuperare il difensore Talamonti che, scontrandosi con Osvaldo durante il match con il Bologna, ha riportato una fastidiosa botta al ginocchio destro. Se non ce la fa, è pronto Capelli. Alla squalifica di Doni si cercherà di ovviare con Valdes e il ritorno dal primo minuto di Padoin.
Ma il vero dubbio della terza giornata di ritorno in casa nerazzurra sembra legato al portiere: Coppola - si è visto mercoledì - non attraversa un gran mometo e non è da escludere che contro i siciliani possa prendere il suo posto Consigli. La situazione sarà più chiara sabato mattina dopo la rifinitura in vista della gara di campionato.

Leggi su «L'Eco» in edicola sabato 31 gennaio l'intervista completa a Ferreira Pinto

a.benigni

© riproduzione riservata