Sabato 14 Marzo 2009

Un AlbinoLeffe spietato
rifila tre gol al Vicenza

L'AlbinoLeffe ha battuto in trasferta il Vicenza con un rotondo 3-0 grazie a una doppietta di Laner, in gol nel primo tempo e nella ripresa, e a una rete di Madonna nel secondo tempo. I seriani sono così riusciti a vendicare il 4-0 subito all'andata a Bergamo, risultato che fece traballare la panchina di Armando Madonna. Ma l'allenatore aveva detto alla vigilia della sfida di ritorno che quella partita era ormai un'altra storia e aveva ragione. Stavolta i seriani si sono presi la rivincita e hanno riscattato la brutta prestazione di sette giorni prima a Pisa.
Nel primo tempo sono stati bravi a contenere, magari anche soffrendo, le folate dei biancorossi che sono partiti forte, facendo la partita (9-0 il conto dei corner a favore dei veneti nella prima frazione di gioco). Poi la prima rete di Laner ha dato coraggio ai blucelesti. Il Vicenza ha sprecato più di un'occasione per pareggiare. Merito anche dei difensori seriani: oltre al solito Narciso, che ha salvato più volte il risultato, bene il diciannovenne Maino al centro in marcatura su una vecchia volpe come Bjelanovic. Maino è stato la novità dell'ultima ora, al posto di Mattia Serafini che doveva sostituire lo squalificato Conteh e che invece ha riportato una contusione prima della partita ed è finito in tribuna. Ok anche Renzetti sulla sinistra. Partitone di Garlini che non giocava da quasi tre mesi. Davanti si è mosso molto bene Ruopolo per tutta la gara, un po' spento invece Cellini.
Nella ripresa il Vicenza ha provato a riaprire la partita ma un grande Narciso gliel'ha impedito e il contropiede dell'Albinoleffe è stato micidiale. Giornata di gloria per il centrocampista Laner: una doppietta non capita tutti i sabati. Nel complesso tutto l'AlbinoLeffe si è comportato bene.

1° TEMPO
3' - Vicenza vicino al gol con un colpo di testa di Bjelanovic ma Previtali salva sulla linea di porta.
14' gol AlbinoLeffe - Laner anticipa di testa Fortin raccogliendo un cross di Renzetti dalla sinistra e realizza la rete del vantaggio seriano.
27' -
Forestieri spara sopra la traversa la palla del possibile 1-1.
29' - AlbinoLeffe vicino al raddoppio: Cellini ha sul sinistro un pallone favorevolissimo ma il suo diagonale rasoterra fa la barba al palo.
37' - Paratona di Narciso su tiro di Matteo Serafini.
44' - Forestieri si mangia un altro gol e spedisce alle stelle nonostante fosse libero in area. Buon per la squadra bergamasca.

2° TEMPO
15' -
Narciso, ancora lui, dice no a Bjelanovic che di testa tenta il colpo del pari.
24' - Il Vicenza insiste: Raimondi (ex AlbinoLeffe) stoppa e calcia di prima intenzione dalla distanza, prodezza di Narciso che devia sulla traversa.
31' gol AlbinoLeffe - Arriva la beffa per i biancorossi, per la gioia dei seriani che stanno consumando la loro vendetta dopo lo 0-4 dell'andata: assist di Ruopolo dalla destra, abile a eludere il controllo di un avversario, e intervento volante di piatto di Nicola Madonna che mette in rete.
49' gol AlbinoLeffe
- Mentre il Vicenza con tutta la buona volontà non riesce a segnare il gol della bandiera, nel recupero c'è tempo per il tris bergamasco. Segna ancora Laner, con un tocco al volo di destro su passaggio di Garlini: gran giornata per il centrocampista.

VICENZA-ALBINOLEFFE 0-2

Rete: 14' pt e 49' st Laner, 31' st N. Madonna.
VICENZA (4-3-1-2):
Fortin; Raimondi, Zanchi, Innocenti, Giani; Bottone, Morosini, Magallanes (12' st Foglio); Matteo Serafini (28' st Margiotta); Bjelanovic, Forestieri (23' st Maiorino). In panchina: Frison, Martinelli, Brivio, Gorobsov. All. Gregucci.
ALBINOLEFFE (4-4-2): Narciso; Garlini, Gervasoni, Maino, Renzetti; Nicola Madonna (42' st Gabionetta), Previtali, Carobbio, Laner; Cellini (20' st Cisse), Ruopolo (32' st Caremi). In panchina: Nodari, Perico, Luoni, Ferrari. All. Armando Madonna.
Arbitro: Tozzi di ostia Lido (guardalinee Buonocore e Didato; quarto uomo Ceccarelli).
Note: ammoniti Bjelanovic e Previtali per gioco falloso, Laner e Foglio per comportamento non regolamentare. Angoli 12-1 per il Vicenza. Recupero 3'+4'.

a.benigni

© riproduzione riservata

Tags