Martedì 05 Maggio 2009

Del Neri: non ho un contratto
ma il prossimo sarà biennale

Gigi Del Neri, alla ripresa degli allenamenti, a Zingonia, dopo il ko di Udine, è tornato a parlare della trasferta friulana.

“Il tre a zero - ha detto subito - è stato sicuramente un risultato pesante anche se si può discutere sulla regolarità del terzo gol e su qualche altro episodio". Tra le ragioni della sconfitta, secondo il tecnico, può starci che la squadra abbia risentito dell’annuncio del suo addio: “Forse sarebbe stato meglio attendere la fine del campionato prima di far sapere che non sarei rimasto a Bergamo. Ma mi è sembrato più leale mettere al corrente tutti per dare così l'opportunità di trovare al più presto soluzioni adeguate”.

Sulla sua eventuale nuova destinazione Del Neri ha ribadito di non essersi accordato con alcuna società ed ha aggiunto: “ Con l’Atalanta avevo sottoscritto un contratto di anno in anno il prossimo, invece, sarà un biennale”.

Del Neri, poi, proiettandosi sulla sfida casalinga di domenica con il Genoa ha risposto sull'eventuale cessione di Floccari al Genoa. "Io Floccari, che ho allenato per due anni, lo preferirei a chiunque considerata la sua duttilità dal punto di vista tecnico”.

Sulla gara vera e propria contro la squadra di Gasperini, infine, ha insistito sullo spessore dell’intera rosa: “Non a caso il Genoa è da sempre nelle posizioni nobili della classifca ed è in corsa addirittura per la Champions. Per noi si presenta, comunque, l’ opportunità di riscattare subito Udine ma è evidente che per poter centrare un risultato positivo occorrerà giocare da Atalanta dall’ inizio alla fine”. 

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags