Giovedì 21 Maggio 2009

Foppa, Lucia Bacchi saluta
Da Sassuolo arriva Lucia Bosetti

E’ il giorno dei saluti in via Albricci. A una Lucia che lascia e a una Lucia che arriva. La prima è Lucia Bacchi, che dopo una stagione in rossoblù va a caccia di nuove avventure. Al suo primo anno in A1 e in maglia Foppapedretti, ha conquistato i tifosi rossoblù per la sua grinta e la sua capacità di non mollare mai. Protagonista in molte gare decisive, è stata una delle piacevoli sorprese della stagione 2008/2009: la schiacciatrice cremonese è stata infatti una pedina importante nell’annata che ha portato alla conquista della sesta Champions League in casa Volley Bergamo, che ringrazia Lucia per il prezioso contributo e le augura di imboccare una strada che le porti nuove soddisfazioni, certo che il suo grande carattere le permetterà di trovare nuove e importanti soddisfazioni. Ma per una Lucia che se ne va, eccone subito una che arriva.

Si tratta di Lucia Bosetti, schiacciatrice, nata a Tradate (Va) il 9 luglio 1989, alta 175 centimetri. Arriva da Sassuolo, dove è stata protagonista delle ultime due stagioni in A1. Prima, per lei, il cammino nelle fila dell’Orago (arrivata dall’Olympia Padova nel 2002), dal settore giovanile alla serie C nel 2003, dalla B2 nel 2005 alla B1 nel 2006 per poi salpare verso la A1 di Sassuolo.

«Continua il nostro processo di ringiovanimento - sottolinea Giovanni Panzetti, direttore generale del Volley Bergamo -. Ci prendiamo tutti i nostri rischi, ma la politica delle giovani ci ha già dato i suoi frutti e continuiamo a credere in que sto progetto. Così come crediamo in Lucia Bosetti, che diventerà certamente una pedina importante della Foppapedretti».

«Bergamo è uno dei club migliori d’Italia e d’Europa - dice Lucia Bosetti spiegando il motivo per cui ha scelto la Foppapedretti -. Sono onorata di essere stata chiamata da una società così importante, con una storia piena di trionfi. Un gruppo serissimo. So che da sempre vestono questa maglia giocatrici molto forti e so che anche per questo qui potrò sfruttare allenamenti di altissimo livello per crescere. Il mio proposito è infatti proprio questo: crescere. Per questo ho accettato la proposta della Foppapedretti, per crescere nel gioco e nella tecnica. Cercherò di adattarmi subito al meglio a questo gruppo di campionesse che conosco da avversarie, ma anche da compagne. Sono al mio secondo anno nel giro della Nazionale e con molte ragazze della Foppapedretti passerò i prossimi mesi estivi. Ho già legato molto con Serena Ortolani ed Enrica Merlo, conosco l’allenatore Micelli e spero di riuscire a integrarmi in fretta al mio arrivo a Bergamo».

Il suo curriculum parla di importanti risultati con le giovanili della Nazionale italiana: una medaglia d’oro agli Europei juniores del 2006 e due bronzi, agli Europei e ai Mondiali Cadette del 2005. In ritiro ad Alassio da ieri, nel gruppo azzurro seniores in cui ha ritrovato Arrighetti, Merlo e Ortolani e a cui si aggiungeranno, nei prossimi giorni, Lo Bianco, Del Core, Barazza e Piccinini, Lucia avrà una lunga estate di lavoro prima di vestire la maglia rossoblù.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags