Venerdì 14 Agosto 2009

Coppa Italia, l'avventura
dell'Atalanta parte da Cesena

Sono venti i primi convocati ufficiali della gestione Gregucci per la trasferta sulla riviera romagnola. Per l’Atalanta giocarsi la qualificazione in Coppa Italia (prima uscita ufficiale, fischio d’inizio alle 20,45) a Cesena il giorno di Ferragosto non è quel che si dice l’avvio ideale di stagione. Gregucci avrebbe preferito giocare in casa, ma il Comunale non è disponibile.

Se non altro sarà un bel test in vista del campionato, che partirà tra otto giorni. Una sorta di prova generale per capire a che punto è la condizione atletica della squadra, la crescita del gioco e la consistenza dell’organico.

Indisponibile Ferreira Pinto, non sono partiti per Cesena Costinha, Pellegrino e Tiboni. I primi due per scelta tecnica, l’attaccante perché è tornato a disposizione dopo aver giocato in Russia con l’Under 21. Gregucci ha deciso di portare solo uno dei due giocatori rientrati a Zingonia in extremis e la scelta è ricaduta su Barreto, destinato comunque alla panchina dopo i 79’ giocati mercoledì a Seul con il Paraguay.

Gregucci comunque dopo la rifinitura di venerdì mattina a porte chiuse, ha rimandato le scelte all’allenamento di sabato in terra romagnola, che servirà a verificare le condizioni soprattutto dei nazionali.

Di questi, Garics è quello con più chance di giocare titolare (il ballottaggio è con Capelli). Per il resto Bianco sembra favorito su Talamonti, mentre a centrocampo Padoin potrebbe accentrarsi con l’inserimento di Madonna a destra. Davanti Doni a supporto di Acquafresca, con Tiribocchi pronto a dare una mano a partita in corso. I

La squadra rientrerà a Bergamo subito dopo la partita. La ripresa degli allenamenti è fissata per martedì alle 17.

r.clemente

© riproduzione riservata