Venerdì 04 Settembre 2009

Atalanta-Pergocrema 2-1
Protagonisti i giovani nerazzuri

I giovani nerazzurri protagonisti dell’amichevole contro il Pergocrema: è questa la nota di maggior interesse dell’incontro infrasettimanale vinto 2-1 dagli uomini di Gregucci, disputato ad Albano Sant’Alessandro contro il Pergocrema, squadra militante nel campionato di Prima Divisione (la vecchia C1). Chi sugli spalti si aspettava la migliore Atalanta, alla ricerca di nuovi movimenti d’attacco per sostenere Acquafresca in zona gol, è rimasto deluso: le troppe defezioni hanno impedito qualsiasi esperimento e sono scesi in campo i ragazzi meno utilizzati in campionato dal mister atalantino.

Soprattutto a centrocampo si sono concentrate le assenze: Radovanovic, Barreto, Guarente e Madonna. Quest’ultimo dovrà stare fermo 20 giorni a causa di una lesione di secondo grado ai flessori della coscia sinistra, mentre i primi due, insieme a Garics, sono impegnati con le rispettive nazionali. Guarente, Doni, Bellini e Talamonti hanno lavorato a parte a Zingonia; presente sugli spalti Ferreira Pinto, che scalpita per tornare in campo dopo il serio infortunio al ginocchio del marzo scorso. A centrocampo è stato dato spazio al giovane Bonaventura in coppia con Costinha, il calciatore più pagato della squadra bergamasca, in campo solo in qualche rara occasione e sempre in amichevole. Nel primo tempo la partita è stata giocata su ritmi blandi con poche occasioni da rete. Tiboni ha portato in vantaggio i nerazzurri al 31’, insaccando in rete dopo una traversa colpita di testa da Tiribocchi.

Il Pergocrema ha risposto nel finale di tempo con un calcio di rigore trasformato da Tarallo,centravanti con trascorsi nel Calcio, che ha più volte messo in difficoltà Bianco. Nella ripresa gli uomini di Gregucci hanno schiacciato gli avversari nella propria metà campo, mostrando maggior determinazione e vincendo il match grazie ad un colpo di testa ravvicinato di Ceravolo all’8’. Domenica il campionato di serie A riposerà per gli impegni della nazionale maggiore: l’Atalanta sarà nuovamente in campo domenica 13 settembre alle 15 contro la Sampdoria dell’ex allenatore Del Neri. Nell’attesa di vedere all’opera Doni e gli altri assenti della serata, le risposte positive sono arrivate dai giovani atalantini: in primis l’uomo del match è stato l’ultimo arrivato Ceravolo, autore di un’ottima gara fatta di scatti a ripetizione sull’out di destra. Il futuro dell’Atalanta è sceso in campo nella ripresa, con gli innesti dei promettenti Monacizzo, Villanova, Perico, Crnic, senza dimenticare chi i titolari già in campo, come Layun, Bonaventura e un mai domo Tiboni.

Atalanta: Coppola, Layun, Bianco, Pellegrino, Peluso, Ceravolo (30 st Villanova), Bonaventura (35 st Monacizzo), Costinha (1 st Padoin), Caserta (20 st Valdes), Tiboni (20st Acquafresca), Tiribocchi (35 st Crncic). All. Gregucci

Simone Masper

e.roncalli

© riproduzione riservata