Tiribocchi: «Ora con Conte
l'attacco ha più possibilità»

Domenica con Tiribocchi l'attacco atalantino si è sbloccato. «Tir» racconta: «Sarebbe stato meglio se fosse stato il gol della vittoria, ho avuto un'altra occasione per raddoppiare e mi sono mangiato le unghie, purtroppo ho perso tempo e alla fine ho calciato alto. Comunque con Conte ora gli esterni giocano più alti e per l'attacco ci sono maggiori possibiltà». Leggi di più su L'Eco di giovedì 1 settembre.

Tiribocchi: «Ora con Conte l'attacco ha più possibilità»

Domenica contro il Chievo l'attacco atalantino si è sbloccato con Tiribocchi. «Tir» racconta: «Sarebbe stato meglio se fosse stato il gol della vittoria, ho avuto un'altra occasione per raddoppiare e mi sono mangiato le unghie, purtroppo ho perso tempo e alla fine ho calciato alto. Comunque con Conte ora c'è maggiore movimento, gli esterni giocano più alti e per l'attacco ci sono maggiori possibilità».

«L'intesa con Doni sta migliorando, siamo andati bene insieme, con Conte siamo lavorando molto in questo senso ma non scordiamoci Acquafresca che potrà essere molto importante per noi. È giovane, deve soltanto stare tranquillo. Si suda di più con Conte? Sì, il lavoro in allenamento è durissimo, il preparatore atletico Ventrone ha una mentalità vincente, anche lui è di scuola Juve, e noi dobbiamo abituarci».

Prossimo avversario il Milan, domenica al Comunale: «Sarebbe bellissimo segnare ancora. Un gol ai rossoneri l'ho già realizzato ai tempi del Chievo, vincemmo 2-1. Una delle giornate più belle della mia carriera». Leggi di più su L'Eco di giovedì 1 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA