Albertini: ho fatto la scelta giusta Tocca a me aiutare i giovani

Albertini: ho fatto la scelta giusta Tocca a me aiutare i giovani

L’Atalanta ha il suo nuovo regista. Demetrio Albertini, 33 anni il prossimo agosto, è sicuramente l’uomo che il tecnico Andrea Mandorlini cercava per dare ordine ed equilibrio al suo centrocampo. E il presidente Ivan Ruggeri ha un motivo in più per sperare in un campionato di serie A più tranquillo dei precedenti. Dopo la firma di un contratto biennale in mattinata (il giocatore guadagnerà 750 mila euro netti a stagione), l’ex giocatore della Lazio è stato presentato oggi dalla dirigenza nerazzurra con evidente orgoglio e soddisfazione. «Sono certo di aver fatto la scelta giusta - ha esordito Albertini all’apertura della conferenza stampa presso la sala Traini del Credito Bergamasco - e mi sento onorato di poter far parte di una squadra seria come l’Atalanta. Giocare in un club di provincia è sempre stimolante. Certo, prima ero abituato a guardare verso la sinistra della classifica, ovvero nella zona più alta, mentre da questo campionato sarò costretto a guardarla in tutt’altra posizione. Non mi preoccupa il fatto di essere finito in una squadra che deve lottare per salvarsi, anzi mi stimola ulteriormente».

Albertini ha spiegato di aver parlato con Mandorlini prima del definitivo accordo con l’Atalanta e «con lui mi sono trovato in sintonia come impostazione di gioco. Un allenatore - ha aggiunto - che già aveva saputo distinguersi a La Spezia e si è confermato tra i migliori portando l’Atalanta dalla serie B alla serie A. E sapete quanto sia stato difficile un campionato lungo e estenuante come quello dello scorso anno».

Abituato a grandi piazze come Milano, Madrid e Roma, Albertini ha già trovato gli stimoli giusti in una città come Bergamo: «Sono certo che all’Atalanta sarò utile. È stimolante il fatto di dover giocare a fianco di giovani, alcuni di vera classe come Montolivo, ai quali cercherò di dare quanto ho imparato. Quest’anno intendo portare avanti un importante progetto: aiutare i giocatori più giovani e brillanti a sviluppare le loro abilità, come a suo tempo hanno fatto con me grandi campioni del passato»..

L’Atalanta inizierà domani il suo raduno a Zingonia, quindi alle ore 11 è prevista la conferenza stampa, mentre la presentazione della squadra avverrà alle 12.15 al Comunale di Bergamo come avevano chiesto e ottenuto i tifosi.

(21/07/2004)

© RIPRODUZIONE RISERVATA