Sabato 01 Settembre 2007

AlbinoLeffe a Vicenza spera in Cellini

Dopo l’esordio da tre punti in campionato contro lo Spezia, l’AlbinoLeffe torna in campo per affrontare il Vicenza, a casa sua. In campo, dunque, alle 16, a Vicenza, dove gran parte delle speranze di tornare a casa con qualcosa in tasca (ben venga anche un punticino) sono riposte sulla vena d’oro di Cellini, trasformato da Gustinetti in un Bonazzi più «verticale», e confortato dall’intesa naturale con Ruopolo, confermata dalla straripante ripresa contro lo Spezia. Partendo a rimorchio della punta campana, Cellini può sfruttare dribbling e cambio di passo tra le linee e poi fiondarsi in area oppure innescare lo stesso Ruopolo. Giochino perfettamente riuscito contro lo Spezia, giochino che potrebbe mettere in difficoltà il Vicenza, a patto che i due non rimangano scollati dal resto della squadra e che gli esterni di centrocampo, a turno, regalino la dovuta assistenza.

VICENZA (4-4-1-1): 12 Zancopè; 13 Nastos, 6 Cudini, 3 Scardina, 28 Brivio; 79 Marchesetti, 16 Helguera, 4 Rigoni, 7 Raimondi; 8 Serafini; 9 Schwoch. In panchina: 1 Pozzer, 14 Martinelli, 31 Terranova, 25 Morosini, 30 Capone, 5 Masiello, 11 Sforzini. All. Gregucci.
ALBINOLEFFE (4-4-2): 22 Marchetti; 14 Garlini, 71 Gervasoni, 2 Conteh, 13 Peluso; 32 Colombo, 7 Del Prato, 4 Carobbio, 18 Cristiano; 9 Cellini, 28 Ruopolo. In panchina: 17 Offredi, 83 Mattia Serafini, 24 Perico, 6 Previtali, 23 Poloni, 16 Madonna, 11 Ferrari. All. Gustinetti.
Arbitro: Squillace di Catanzaro (Conti, Marzaloni; IV Grazioli).

(01/09/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags