Amici, festa per i 111 anni dell’Atalanta Tutti ad Almè martedì. E si fa beneficenza

Amici, festa per i 111 anni dell’Atalanta
Tutti ad Almè martedì. E si fa beneficenza

Ospiti giocatori, dirigenti e vecchie glorie. Il ricavato all’Associazione oncologica e alla comunità Don Milani.

Festeggiare i centoundici anni di storia dell’Atalanta promuovendo un evento di carattere benefico. Promotori dell’iniziativa tre sezioni degli «Amici»: il club Dea Dalmen; i Lupi del Serio di Pradalunga e la «Regina delle provinciali» di Mozzo. Appuntamento a martedì all’oratorio di Almè dalle 19 in avanti. Ospiti giocatori e dirigenti nerazzurri, alcune «vecchie glorie» atalantine e il presidente del Centro di coordinamento dei tifosi, Marino Lazzarini.

Il ricavato della manifestazione verrà devoluto all’Associazione oncologica Bergamasca onlus e alla comunità Don Lorenzo Milani, Servizio Esodo, di don Fausto Resmini. Nel corso del convivio verrà messo a disposizione dei presenti un quantitativo di coperte al costo di 10 euro: il ricavato verrà consegnato allo stesso don Resmini a favore dell’istituzione che da tempo gestisce a Sorisole. Solidarietà a parte, la programmata serata sarà anche l’occasione per dare l’adeguata carica ai calciatori atalantini che vi parteciperanno. Dice il numero uno della Dea Dalmen, Ivan Spada: «È solo un momentaccio. Sono convinto, però, che già domenica col Chievo la squadra comincerà la cavalcata per l’auspicata rinascita. Naturalmente a noi tifosi non è mai mancata la fiducia tanto più che dal mercato estivo è uscito un organico sicuramente di qualità». Sintonizzati sulla medesima lunghezza d’onda i numeri uno dei club Lupi del Serio (Mariarosa Madaschi) e della Regina delle provinciali (Osvaldo Terzi): «Guai a farci prendere dallo sconforto –sostengono –. Vedrete che in poco tempo mister Gasperini ci regalerà di nuovo l’Atalanta super applaudita da un paio di stagioni».

È il caso di ricordare che i tre club in questione, oltre a sostenere a Bergamo e in trasferta la squadra del cuore sono da sempre protagonisti in attività sociali. Attenzione: per prenotare la propria adesione all’evento di martedì bisogna telefonareai seguenti numeri: 3292087668, 3481404872, 3317607856.

© RIPRODUZIONE RISERVATA