Mercoledì 04 Giugno 2003

Atalanta, caccia al mister spunta il nome di Mandorlini

Alla rosa degli allenatori in corsa per la panchina dell’Atalanta si è aggiunto il nome di Andrea Mandorlini, attuale tecnico del Vicenza, in serie B. In precedenza, l’allenatore romagnolo, 43 anni, di Ravenna, ha guidato per un anno la Triestina in C2 e per tre stagioni lo Spezia, portandolo dalla C2 in C1.

La candidatura di mandorlini, che ha preso quota in queste ultime ore, si aggiunge a quelle già note e più gettonate di Silvio Baldini e Luigi De Canio. Altri tecnici che potrebbero finire nel mirino del presidente Ruggeri sono Nedo Sonetti e Roberto Donadoni. Per sapere chi sarà il nuovo mister dell’Atalanta, tuttavia, bisognerà attendere almeno lunedì.

Giancarlo Finardi, invece, conclusa la sua breve esperienza con la prima squadra tornerà ad allenare la formazione Primavera.

Per quanto riguarda, invece, il mercato, sono diversi i giocatori dell’Atalanta che dovrebbero cambiare maglia. I più corteggiati sono Taibi, Zauri, Zenoni, Dabo e Doni. Tramezzani, svincolato, difficilmente resterà a Bergamo, mentre Siviglia tornerà a Parma per fine prestito. La società è decisa a dare spazio a Bellini e Pinardi, mentre in attacco, nell’eventualità di un arrivo di Saudati, potrebbe tornare Saudati e verrebbe riconfermato Comandini.

Sulla carta nessun giocatore atalantino è incedibile, ma la volontà dei dirigenti si deve purtroppo scontrare con una realtà di un mercato povero di liquidità. Non sarà facile, pertanto, vendere.

Cosa dovrebbero fare i dirigenti dell’Atalanta per una pronta risalita della squadra in Serie A? Partecipa al forum.

(05/06/2003)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags