Martedì 25 Novembre 2008

Atalanta, Carlo Osti: «Parlare di mercato è ancora prematuro»

Dopo la delusione espressa dall’allenatore Gigi Del Neri al termine della trasferta di Reggio Calabria, anche il direttore tecnico dell’Atalanta Carlo Osti è preoccupato della prestazione offerta dai giocatori: «Cerchiamo di migliorare, perché fare punti in trasferta permetterebbe di trovare una certa continuità. Sicuramente è troppo presto parlare di mercato ora: dobbiamo valutare ancora molte situazioni».Il dirigente torna ancora sul deludente incontro contro la Reggina: «Difficile dare una spiegazione di questa trasformazione da una partita all’altra, sta di fatto che a Reggio non abbiamo giocato con quell’aggressività e umiltà che non devono mai mancare per salvarsi».Le ultime voci di mercato dicono dell’interessamento dell’Atalanta per Vantaggiato, centravanti del Rimini, già seguito dalla società bergamasca nell’ultimo calciomercato. «E’ un giocatore - continua Carlo Osti - che abbiamo seguito in passato, anche la scorsa estate. Se può arrivare a gennaio? Non lo so, dobbiamo prima valutare quello che abbiamo in casa e vedere poi come sarà la situazione a gennaio. In partenza ci possono essere D’Agostino, Defendi, Cisse e qualche ragazzo».Intanto la squadra ha ripreso gli allenamenti sul campo di Zingonia, lavorando prevalentemente sul piano atletico. Vieri è rimasto a casa vittima ancora della febbre, problema che ha invece smaltito Capelli. Cerci sta curando l’infiammazione al ginocchio destro, mentre proseguono il loro lavoro di recupero gli infortunati Cigarini e D’Agostino. In vista della sfida di domenica 30 novembre contro la Lazio, Del Neri potrebbe riproporre la formazione uscita sconfitta a Reggio Calabria o schierare Bobo Vieri al centro dell’attacco, spostando Floccari sulla corsia di sinistra e Doni a metà campo, come nella vittoriosa partita contro il Napoli.Leggi l’intera intervista a Carlo Osti su l’Eco di mercoledì 26 novembre(25/11/2008)

s.masper

© riproduzione riservata

Tags