Atalanta, dopo il ko con la Juve cosa dobbiamo aspettarci? - Sondaggio

Atalanta, dopo il ko con la Juve
cosa dobbiamo aspettarci? - Sondaggio

Si dice che non tutte le ciambelle escano con il buco. E, allora, perché non considerare un episodio a sé la prova decisamente sbiadita dei nerazzurri a Torino?

Se così non fosse, si è steccato in parecchi in settimana nell’attribuire all’Atalanta qualità e competitività da vendere, tanto da riproporre il sogno europeo. Idem sul conto di mister Edy Reja che, da primo della classe, è passato a studente da esami di riparazione. Ma minimizzare il pomeriggio no in Piemonte sarebbe come fare gli struzzi. Al tempo stesso vanno razionalmente tenuti presente i 14 punti incassati nelle precedenti giornate in virtù di ottime performances.

Ma visto il match di Torino c’è anche da pensare che la Juventus sia guarita dal momento no che ha caratterizzato il suo avvio di stagione, segnato dal ko casalingo con l’Udinese di Stefano Colantuono. Del resto una reazione forte da parte dei bianconeri era, purtroppo, ipotizzabile: il ruolo di vittima predestinata è toccato ad un’Atalanta che ha, comunque, agevolato il paziente sotto molti aspetti. In ogni caso, il calendario sembra in grado di fornire a breve risposte probanti sullo stato di salute dei nerazzurri. Si comincia mercoledì sera con la Lazio (2ª in classifica con Napoli, Fiorentina e Inter, a 2 punti dalla solitaria Roma) e domenica si va a Bologna: due partite che potrebbero rappresentare una prova della verità, anche perché dopo 11 gare si potranno cominciare a tirare le prime somme.


© RIPRODUZIONE RISERVATA