Venerdì 04 Giugno 2004

«Atalanta folle amore nostro», tutta in un libro

«Atalanta folle amore nostro, 30 anni di storie dalla curva Nord» è il titolo del nuovo libro scritto da Daniele Belotti presentato stasera all’auditorium di piazza della Libertà a Bergamo con inizio alle ore 21. Il libro, 464 pagine (formato A4) con quasi 900 fotografie (molte inedite), ripercorre, dal 1971 in poi, anno per anno, le tante storie degli ultrà atalantini, fatte di aneddoti, incidenti, nascite dei vari gruppi, attraverso il racconto dei diretti protagonisti, oltre che dalle cronache dei quotidiani e dei giornalini della curva.

Ci sono voluti quasi due anni per sfogliare i giornali locali degli ultimi 33 anni a caccia di notizie e cenni sui tifosi nerazzurri, per intervistare decine di «vecchi» della Nord, per selezionare le foto tra le migliaia a disposizione, ma alla fine sono emersi anche dei fatti mai resi noti prima come la latitanza nelle valli bergamasche di Tzigano, l’ultrà romanista accusato di aver sparato il razzo che uccise il laziale Vincenzo Paparelli, o la versione mai resa nota secondo cui a tirare il famigerato sasso di Perugia che colpì il portiere atalantino Bodini (1979) e che costò la sconfitta a tavolino (e la retrocessione!) non fu un tifoso umbro, o, ancora, il racconto del furto di notte degli striscioni dei bresciani.

Non potevano mancare i resoconti dei tanti incidenti riportati nel modo più obiettivo possibile, che hanno visto protagonisti i tifosi bergamaschi. Il libro sarà disponibile (a partire da sabato 5) in curva Nord, al covo della Nord a Longuelo, in un paio di librerie a Bergamo (Taschini -viale Vittorio Emanuele 15- e Ubik -piazza Pontida), alla Libreria dello Sport (Milano, Roma, Torino e Pesaro) al prezzo di 23 euro (è possibile anche ordinarlo via email all’indirizzo: [email protected]

(04/06/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags