Venerdì 16 Dicembre 2005

Atalanta, in attacco Defendi e Ventola

Stefano Colantuono non sta lasciando niente al caso nella preparazione della partita di sabato con il Pescara, l’ultima in casa del 2005. In campo sembra che la scelta sia ormai ricaduta per certo sul 4-4-2: undici fatto con Adriano, Rivalta, Loria e Bellini in difesa, D’Agostino, Bernardini, Ariatti e Bombardini a comporre la linea mediana, Defendi e Ventola punte. Indisponibili gli infortunati Marcolini, Budan, Migliaccio e Soncin, oltre che lo squalificato Mingazzini.

Intanto parallelamente al campionato, tiene sempre banco il mercato con i riflettori puntati su Elvis Abbruscato, oggetto del desiderio dell’Atalanta per gennaio. Oltre ai nerazzurri sono interessati all’attaccante anche Palermo e Torino, ma la richiesta dell’Arezzo ha spaventato un po’ tutti: la società toscana è disposta a cedere Abbruscato, ma per 5 milioni di euro, che possono diventare 2,5 per la metà (quest’estate l’Arezzo rifiutò un’offerta di 2,3 per la metà). L’Atalanta però vorrebbe acquistare il giocatore a titolo definitivo per non ritrovarsi tra sei mesi a dover ridiscutere la comproprietà. L’Atalanta ha già formulato un’offerta all’Arezzo che non arriva a 5 milioni, ma comprende una contropartita tecnica particolarmente gradita al tecnico aretino Gustinetti e cioè Luca Saudati.

A breve ci sarà un incontro tra l’agente di Abbruscato, Andrea Pastorello e il presidente aretino Piero Mancini per fare il punto della situazione. Intanto Saudati interessa anche a squadre di A, il Lecce del suo vecchio maestro Silvio Baldini in primis, ma anche Cagliari e Siena. Per Antonino D’Agostino potrebbe aprirsi un discorso interessante con l’Ascoli (lo vorrebbe il tecnico Giampaolo).

(16/12/2005)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags