Domenica 09 Febbraio 2003

Atalanta, la spaccata di Rossini vale tre punti a Bologna: 2-3

Un gol di Rossini allo scadere del quarto minuto di recupero ha dato all’Atalanta una meritata vittoria (3-2) al Dall’Ara di Bologna, al termine di una partita che i nerazzurri hanno lungamente dominato sul piano del gioco, ma che a un certo punto hanno anche rischiato di perdere.

In vantaggio di due gol, entrambi realizzati da Pinardi, l’Atalanta ha subito nella ripresa nell’arco di tre minuti, dal 23’ al 27’, la rimonta del Bologna, una rimonta firmata da due rigori trasformati da Signori, concessi con grande generosità dall’arbitro Paparesta.

La partita a questo punto si è fatta improvvisamente in salita per i nerazzurri, che hanno subito gli attacchi, arrembanti seppur scoordinati, dei rossoblù di Guidolin. Prima Siviglia di testa sulla linea di porta, poi Taibi su una punizione bomba di Signori hanno evitato il terzo gol del Bologna, quindi la rete di Rossini, che dà all’Atalanta tre punti preziosissimi per uscire dalla zona retrocessione della classifica.

La formazione di Vavassori, che ha ottenuto il settimo risultato utile consecutivo, ha raggiunto in graduatoria il Modena, in 13ª posizione, a quota 21 punti, consegnando alla Reggina il testimone del quart’ultimo posto.

Bologna - Atalanta 2-3

Reti: 28’ pt e 4’ st Pinardi, 23’ st rigore e 27’ st rigore Signori, 49’ st Rossini.

Bologna (3-5-2): Pagliuca; Falcone, Zanchi (41’ st Paramatti), Castellini; Nervo (42’ pt Locatelli), Olive, Colucci, Amoroso; Vanoli (7’ pt Zaccardo); Signori; Cruz. In panchina: Coppola, Meghni, Bellucci, Della Rocca All. Guidolin.

Atalanta (4-4-2): Taibi; Siviglia, Natali, Sala, Zauri; Zenoni, Dabo, Berretta, Pinardi; Vugrinec (43’ st Tramezzani), Rossini. In panchina: Calderoni, Carrera, Bellini, Foglio, Bianchi, Gautieri. All. Vavassori.

Arbitro: Paparesta di Bari.

Note - Angoli: 3-2 per l’Atalanta. Recuperi: 2’ e 4’. Spettatori 15 mila circa.

Così le reti - 0-1: 28’ pt, una torre di Rossini libera in area Pinardi, che beffa Castellini e infila Pagliuca con un diagonale. 0-2: 4’ st, palla al piede, Pinardi arriva a pochi metri dal limite dell’ area e batte Pagliuca con un preciso rasoterra che tocca la base del palo destro e si insacca. 1-2: 24’ st, Signori trasforma il calcio di rigore fischiato per presunto fallo di Zenoni su Cruz. 2-2: 27’ st, rigore di Signori concesso per fallo di mano di Natali. 2-3: 49’ st, Rossini in spaccata anticipa Paramatti e da un metro butta dentro in acrobazia un cross di Tramezzani.

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags