Martedì 20 Novembre 2007

Atalanta, l’agente di Riccardo Zampagna:«A gennaio addio inevitabile». Ma poi ci ripensa

Il tecnico dei nerazzurri, Luigi Del Neri, mette fuori rosa a tempo indeterminato Riccardo Zampagna per «motivi disciplinari» e l’agente del calciatore, Luca Urbani, risponde secco: «Credo che l’addio a gennaio sia inevitabile». L’attaccante dell’Atalanta ora si allena da solo. Urbani, durante la trasmissione televisiva Studio Sport ha aggiunto: «La presa di posizione del tecnico è stata netta. A questo punto direi che non c’è altra soluzione».«La rottura con Del Neri è assolutamente un fulmine a ciel sereno. Non ce l’aspettavamo, anche perchè finora Riccardo ha sempre giocato e anche segnato, dimostrando di essere importante per la squadra - ha continuato Urbani - È oltretutto evidente, per queste ragioni, che la rottura non sia riconducibile a questioni tecnico tattiche, ma c’è qualcosa a livello caratteriale che ha indotto Del Neri a prendere questa strada». In serata Urbani ha ammorbidito la sua posizione: «Se sia uno strappo ricucibile lo vedremo, di certo a breve incontrerò la dirigenza atalantina per chiarire questa vicenda e capire se a gennaio sarà meglio rompere il matrimonio. Oggi non so dire quali prospettive potrebbero aprirsi, è troppo presto, ma se non ci fossero Zampagna partirebbe a gennaio, anche se a Bergamo sta bene e vuole capire se sia ripristinabile il rapporto bruscamente interrotto».Luigi Del Neri aveva spiegato l’esclusione del giocatore: «ha avuto un comportamento gravemente lesivo nei confronti del nostro gruppo e in particolare nei miei confronti. Non ha rispettato determinati atteggiamenti».(20/11/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags