Atalanta, ora testa sul Campionato Lunedì il Frosinone. Pessina: sarà dura

Atalanta, ora testa sul Campionato
Lunedì il Frosinone. Pessina: sarà dura

Archiviata la vittoria sull’Hapoel Haifa e il terzo turno di qualificazione all’Uefa Europa League 2018-2019, Gomez e compagni potranno ora concentrarsi sull’esordio in campionato.

Dopo la ripresa di venerdì mattina, i nerazzurri si alleneranno a porte chiuse sabato e domenica al centro Bortolotti in vista del match con il Frosinone, posticipo della prima giornata della Serie A (lunedì ore 20.30).

Ricomincia così l’avventura in campionato della squadra di Gasperini e anche un mini-ciclo di partite importanti che vedranno l’Atalanta in campo per ben cinque volte tra campionato e play-off di Europa League da domenica a inizio settembre.

Intanto la sorpresa d’inizio stagione ha il sorriso giovane di Matteo Pessina, la sua energia, la sua tranquillità nonostante le pressioni. Il nuovo jolly di Gian Piero Gasperini potrebbe essere lui, il ragazzo arrivato un’estate fa dal Milan mentre Andrea Conti faceva il tragitto inverso. E ora, un anno dopo, ha giocato da titolare tutte le prime quattro gare ufficiali della nuova stagione. Anche nel 2-0 contro l’Hapoel Haifa ha ben figurato: «Siamo andati in campo per vincere, non per difendere il risultato – ha specificato Pessina, classe ’97 –. Volevamo vincere, mettere minuti nelle gambe per il tour de force che ci aspetta: siamo soddisfatti del risultato».

Dalla squadra al personale: cosa prova, in questi giorni, Matteo Pessina? «Soddisfatto? Sicuramente – confessa –. Il mister mi sta utilizzando in posizioni nuove, ma mi sto trovando bene: il mister è bravo a tirare fuori il meglio dei giocatori». Ora, per l’Atalanta non ci sarà il tempo di rifiatare: «Abbiamo iniziato presto il ritiro, la condizione dovrebbe essere ottimale o quasi, nel mezzo ci sono state anche quattro gare dei preliminari di Europa League. Il ritiro è andato bene, la rosa ha giocatori pronti: ci siamo». Lunedì l’esordio in campionato sarà con una neopromossa, il Frosinone, una squadra che Pessina ha affrontato in B lo scorso anno quando era in prestito allo Spezia di Fabio Gallo: «Sono tosti, con un mister (Moreno Longo, ndr) bravo a lasciare un’impronta nel gioco. Tra l’altro ho fatto gol al Frosinone, speriamo di poterci ripetere...», sorride Pessina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA