Lunedì 03 Gennaio 2005

Atalanta, Sinigaglia sta per arrivare dall’Arezzo

Delio Rossi sta mettendo sotto torchio l’Atalanta in vista della prima partita del nuovo anno con la Fiorentina. Anche oggi doppia seduta di allenamento a Zingonia, con lavoro atletico e tattico. Al momento c’è solo Pazzini che anche oggi (ed è il secondo giorno consecutivo) si è allenato a parte. L’attaccante sente ancora fastidio al ginocchio sinistro, lo stesso che aveva subito l’operazione al menisco il 17 novembre. Non è niente di preoccupante, però da un paio di giorni il bomber toscano non può e non riesce ad allenarsi come vorrebbe. Contro la Fiorentina, comunque, farà di tutto per esserci e alla fine ci sarà. Per il resto la formazione anti-Fiorentina dovrebbe essere già ben chiara nella testa di Delio Rossi e dovrebbe ricalcare per dieci undicesimi quella vista nei primi 45’ della partitella di oggi con la Primavera. La variazione, chiaramente, riguarda l’attaccante, con l’impiego di Pazzini. La difesa sarà ormai quella collaudata con Rivalta, Sala, Natali e Bellini davanti a Taibi. A centrocampo ci sarà la novità di Migliaccio, subito titolare. Per l’ex ternano sarà un doppio esordio: prima gara con la maglia dell’Atalanta e prima partita in serie A. Al suo fianco rientrerà Albertini, a destra agirà Zenoni e a sinistra ci sarà invece Montolivo. Davanti toccherà a Lazzari affiancare la prima punta che giovedì sarà Pazzini. Con Marcolini squalificato, Rustico e Budan ancora fermi ai box, Rossi dovrà fare la conta anche per la composizione della panchina. Sicuri Calderoni, Innocenti, Gonnella, Bernardini e Mingazzini, gli ultimi due posti se li giocheranno i ragazzi della Primavera: Morosini, Defendi e Lorenzi i principali candidati. Domani allenamento alle 15, mercoledì mattina la rifinitura e poi squadra in ritiro.

Sul fronte fiorentino, la squadra toscana è decimata dalle assenze. Si è infatti fermato anche Dario Dainelli che in allenamento ha riportato un infortunio muscolare: il difensore è stato sottoposto questo pomeriggio ad accertamenti che gli hanno riscontrato una lesione di primo grado del muscolo medio gluteo della coscia, lesione che lo costringerà ad almeno 14 giorni di stop. In vista della trasferta bergamasca la Fiorentina dovrà rinunciare, oltre ad Ariatti, Jorgensen, Delli Carri e Lupatelli (tutti alle prese da giorni con infortuni e problemi fisici) e allo squalificato Maggio, anche a Nakata che soffre di lombalgia. Resta sotto esame Miccoli (fastidi tendinei) che anche oggi non ha svolto per intero l’allenamento.

CALCIOMERCATO IN CASA BERGAMASCA - Per quanto riguarda il mercato, i dirigenti atalantini hanno fretta di portare subito a Bergamo una punta da affiancare proprio al giovane toscano, unico attaccante a disposizione per la partita di giovedì. Il direttore generale Zanzi ha detto che spera di chiudere a ore per Sinigaglia dell’Arezzo.

(03/01/2005)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags