Domenica 01 Gennaio 2006

Atalanta, un mese di fuoco

Il nuovo anno per l’Atalanta si apre con un ciclo terribile. Dal 7 gennaio all’11 febbraio, infatti, i nerazzurri giocheranno come minimo nove partite, ma potrebbero diventare addirittura undici in caso di passaggio ai quarti di Coppa Italia. Per oltre un mese si giocherà sempre ogni tre giorni, poi, dopo l’11 febbraio, il campionato si fermerà per quattordici giorni. Si tratta quindi di un vero e proprio gennaio di fuoco, al termine del quale la classifica avrà una fisionomia più delineata, soprattutto nelle posizioni che interessano l’Atalanta. Il tour de force comincerà il 7 gennaio contro il Cesena (a Bergamo), poi mercoledì 11 ritorno degli ottavi di Coppa Italia a Udine (si parte dall’1-0 nerazzurro firmato D’Agostino), sabato 14 di nuovo campionato con la trasferta di Verona, martedì 17 si gioca la terza di ritorno in turno infrasettimanale alle 20,30 (a Bergamo arriva il Piacenza), quindi sabato 21 si va a Trieste, mercoledì 25 l’eventuale andata dei quarti di Coppa Italia contro la vincente di Cagliari-Sampdoria (andata 1-1), sabato 28 ancora una trasferta (a Torino) per la quinta di ritorno. Febbraio comincerà con l’eventuale ritorno dei quarti di Coppa Italia (mercoledì 1) e con il big-match al Comunale col Catania (sabato 4), poi tre giorni dopo trasferta a Terni, infine un’altra sfida di cartello, sempre a Bergamo, con il Mantova (11 febbraio).

(01/01/2006)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags