Martedì 15 Luglio 2003

Atalanta, un solo obiettivo: la A Mandorlini: il modulo lo decido io

L’Atalanta riparte con tanta voglia di riscatto. E’ questa la prima componente che maggiormente è stata sottolineata nel raduno di oggi allo stadio, soprattutto dal presidente Ivan Ruggeri che tuonato: «La B mi sta stretta, dobbiamo assolutamente riprenderci il posto che ci compete». Anche il nuovo mister Andrea Mandorlini non si nasconde: «Inutile negarlo, il nostro obiettivo è la serie A, saremo lì a lottare insieme alle migliori: Palermo, Napoli e Torino».

I nerazzurri si erano ritrovati stamattina allo stadio accolti da oltre mezzo migliaio di tifosi che hanno applaudito nuovi volti e vecchie conoscenze. Tra i più gettonati i neo acquisti Bernardini e Marcolini prelevati dal Vicenza. Fischi invece per Cesare Natali, reo secondo i tifosi di non aver accettato alcune proposte di trasferimento.

In conferenza stampa Ivan Ruggeri (applaudito, ma anche contestato con uno striscione dai tifosi) ha spiegato come si aspetti molto da questa rosa anche se si è detto un po’ deluso circa l’atteggiamento di certi giocatori «che non vogliono prendere in considerazione i piani di contenimento dei costi, messi in atto ormai da parte di tutte le società». Il presidente ha anche ammesso che difficilmente arriverà Schwoch perchè il Vicenza «ha posto delle condizioni capestro per la sua cessione».

Mandorlini si è calato nelle parti del sarto nerazzurro precisando che l’importante «è trovare un vestito in fretta che calzi bene a questa squadra». E poi al direttore generale Roberto Zanzi che ipotizzava un cambio di modulo con il cambio di allenatore, ha subito risposto tra il serio e lo scherzoso: «Qui di moduli decido solo io». Vivaci anche gli scambi di battute con i giornalisti per una stagione che si annuncia interessante, anche dal punto di vista dialettico.

Sbloccato anche il caso Innocenti: il terzino ha cambiato idea dopo un incontro con i dirigenti della Lazio e dovrebbe raggiungere i compagni nel ritiro di Bormio: la squadra è partita oggi pomeriggio per la Valtellina.

(15/07/03)

Su L’Eco di Bergamo del 16/07/03

m.ferrari

© riproduzione riservata

Tags