Domenica 02 Gennaio 2005

Benvenuto Migliaccio, nuovo centrocampista dell’Atalanta

Anche se sono tornati a disposizione gli infortunati Albertini, Mingazzini e Bernardini e c’è il volto nuovo, Giulio Migliaccio proveniente dalla Ternana, l’Atalanta resta senza punte. Con Comandini ceduto in prestito ai rossoverdi umbri e Budan indisponibile, resta in attacco solo Pazzini che non si è allenato per affaticamento, ma che sicuramente giocherà giovedì contro la Fiorentina.

Intanto Migliaccio ha firmato un contratto che lo lega all’Atalanta fino al giugno del 2008, ma è stato acquistato solo in comproprietà, pare per una cifra che oscilla tra i 400 e i 450 mila euro. Il giocatore ha definito il suo arrivo a Bergamo una «grande apportunità»: il 23enne centrocampista al termine dell’allenamento si è detto veramente soddisfatto e quasi sorpreso di questo trasferimento: «Due anni fa ero in serie C - ha spiegato -, ora mi trovo questa grande opportunità. Cercherò di sfruttarla al meglio sperando di non deludere le aspettative».

Quanto al ruolo che dovrà ricoprire nell’Atalanta di Delio Rossi, Migliaccio ha spiegato: «Abitualmente ho giocato in un ruolo di mediano, a Terni venivo impiegato in un centrocampo con tre giocatori ma posso giocare tranquillamente anche in un centrocampo a quattro». Ed è molto probabile che già domenica l’ex giocatore della Ternana venga mandato in campo in una formazione che presenterà come unica punta Pazzini, essendo tuttora indisponibile Budan. Il croato è l’unico che continua a svolgere lavoro differenziato, oltre a Rustico che ha sempre problemi muscolari per un vecchio strappo. Budan potrebbe essere invece recuperato per la trasferta in casa della Roma.

La Fiorentina dovrà invece rinunciare ancora ad Ariatti (fermo da un mese per infortunio muscolare) e probabilmente a Jorgensen che soffre di un principio di pubalgia. Out anche Delli Carri per contrattura e Maggio per squalifica, decisione in extremis per Lupatelli reduce da un infortunio al ginocchio. Da valutare Miccoli (guai tendinei) e Obodo alle prese con una laringite.(02/01/2005)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags