Martedì 18 Marzo 2003

Blatter apre alla moviola

Joseph Blatter, dopo la bocciatura da parte dell’International Board dell’arbitro di porta, apre alla moviola. Ma solo per confermare la validità dei gol dubbi. «Sono d’accordo con il controllo della linea di porta - ha dichiarato in una conferenza stampa - Finora, nonostante le ricerche, non abbiamo trovato la soluzione che sia pratica e dunque possa essere applicabile».

Blatter ha invece confermato il no all’utilizzo della moviola per i fuorigioco e per i falli da rigore. «Questo deve restare appannaggio dell’arbitro e degli assistenti» ha precisato.

Il presidente della Fifa ha poi confermato in via sperimentale che alla prossima Coppa delle Confederazioni in Francia (18-29 giugno) l’arbitro sarà collegato via radio con i guardalinee. Inoltre ha respinto la proposta di aumentare da 32 a 36 il numero delle squadre della fase finale dei Mondiali del 2006, che si disputeranno in Germania, rilanciando l’idea di far giocare i mondiali ogni due anni.

A proposito di campionati del mondo Blatter ha bocciato il progetto della Nigeria di Mondiale «multiplo», ovvero organizzato in collaborazione con Ghana, Togo, Camerun e Benin. «L’idea della Nigeria non è fattibile - ha detto - Non abbiamo mai preso in considerazione la proposta dal momento che gli altri paesi non sono candidati. Gli ultimi Mondiali nippo-coreani sono stati un successo ma anche difficili da organizzare. I Mondiali co-gestiti sono casi eccezionali». Blatter ha comunque confermato che il torneo 2010 si farà in Africa (Marocco, Tunisia, Egitto e Sudafrica gli altri paesi in lizza).

(18/03/2003)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags