Bonaventura, l’emozione dell’ex «Ma con l’Atalanta darò il  meglio»

Bonaventura, l’emozione dell’ex
«Ma con l’Atalanta darò il meglio»

Domenica Milan-Atalanta, parla il centrocampista rossonero, ex atalantino: «Sarò molto emozionato, sono molto legato sia alla città che alla squadra, per me sicuramente sarà una partita emozionante».

Per Giacomo Bonaventura quella di domenica contro i nerazzurri bergamaschi, non sarà una partita come tutte le altre. Il centrocampista del Milan, ai microfoni del canale tematico rossonero, parla del prossimo impegno della squadra di Inzaghi e ammette che le sensazioni che vivrà in questi giorni sono forti. «Se sono il giocatore che sono oggi il merito è dell’Atalanta - ha spiegato Bonaventura che ha vestito il nerazzurro dal 2006 al 2014 -. Sarò emozionato, ma poi quando scenderò in campo sarò concentrato per fare del mio meglio».

Il saluto di Bonaventura al termine di Atalanta-Verona, ultimo match in nerazzurro

Il saluto di Bonaventura al termine di Atalanta-Verona, ultimo match in nerazzurro
(Foto by Magni Paolo)

«L’Atalanta è una squadra che in questi anni si è fatta rispettare anche con le grandi, ha buonissimi giocatori, è preparata bene, dobbiamo imporre il nostro gioco e vincere la partita per recuperare qualche punto perso per strada».

L’esultanza in maglia rossonera dopo un goal

L’esultanza in maglia rossonera dopo un goal

È questo l’obiettivo numero uno del Milan. «Dobbiamo recuperare un po’ di punti in campionato e ci stiamo preparando bene per farlo - ha proseguito Bonaventura -. La reazione in Coppa Italia con il Sassuolo è stata positiva, ma ora non dobbiamo pensare più a questa partita ma a lavorare per recuperare terreno».

L’esultanza a San Siro dopo il goal con l’Atalanta conto l’Inter, lo scorso campionato

L’esultanza a San Siro dopo il goal con l’Atalanta conto l’Inter, lo scorso campionato
(Foto by Magni Paolo)

Ai quarti i rossoneri affronteranno la Lazio. «Per andare avanti in Coppa Italia si affrontano squadre sempre più forti. Il calendario ora ci metterà alla prova, dobbiamo farci trovare pronti in entrambe le competizioni», ha spiegato l’ex Atalanta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA