Sabato 24 Maggio 2008

Bosisio nuova maglia rosa
Ma la tappa è di Sella

Emanuele Sella ha vinto per distacco la 14ª tappa del Giro d’Italia, da Verona all’Alpe di Pampeago (arrivo in salita) di 195 chilometri. Il veneto della Csf-Navigare ha ottenuto così il suo secondo successo 2008, rinforzando oltretutto il primato nella classifica della maglia verde di leader dei Gpm. Secondo posto per il bielorusso Kiryienka, terzo lo spagnolo Rodriguez.Cambio al vertice della classifica generale: Giovanni Visconti (Quick Step) dopo 8 giorni in maglia rosa è arrivato a Pampeago con un ritardo di oltre 17’ e ha ceduto il comando a Gabriele Bosisio (Lpr), giunto sul traguardo 21° a 10’37” da Sella. Il lecchese compagno di squadra di Danilo Di Luca ora guida con 5” su Alberto Contador. Marzio Bruseghin è terzo a 28”. Riccò è quarto a 1’02”, Di Luca quinto a 1’07”, Kloden sesto a 1’11”, Menchov settimo a 1’18”. Seguono Simoni a 1’31”, Pellizotti a 1’32”, Visconti a 1’35”. In ambito bergamasco, Paolo Savoldelli si è difeso e ora dalla maglia rosa è a 1’ e 40 secondi. Ha combattuto anche Morris Possoni che non ha retto nel difficile finale di tappa.Il Giro domenica prosegue con la 15esima frazione: Arabba-Passo Fedaia/Marmolada, 153. È la tappa dolomitica per eccellenza: ci sono ben sei gran premi della montagna. Si comincia con il Pordoi, poi San Pellegrino, San Tomaso, Giau, Falzarego e l’arrivo in quota ai 2057 metri della Marmolada. (24/05/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags