Boxe, l’ultimo ring di Luca Messi «Lascio da campione di tenacia»

Boxe, l’ultimo ring di Luca Messi
«Lascio da campione di tenacia»

Il pugile di Ponte San Pietro sabato sera, 25 aprile, darà l’addio al ring nell’incontro tra superwelter con Gianmario Grassellini, perugino di Gubbio, 37 anni, a chiusura della riunione internazionale organizzata dalla Bergamo Boxe all’Italcementi. Su L’Eco di Bergamo del 22 aprile due pagine con l’intervista e la fotostoria.

Messi a quarant’anni suonati è come a trenta e prima ancora: un uomo, un atleta che non rinuncia al pathos, a caricare l’attesa con toni solenni. Ha un pubblico che lo segue, lo sostiene, lo ama. «Voglio che la mia vita abbia un sapore particolare – dice Messi nell’intervista realizzata da Andrea Benigni –. Il bello del combattimento, ma anche il suo contorno».

E allora ci sta l’effetto speciale dei numeri e delle ricorrenze che tanto lo intriga: concludere la carriera pugilistica, tonda tonda, al cinquantesimo match. E poi iniziare quella di marito, sposandosi il 13 agosto, la stessa data del suo mondiale a Chicago, dieci anni fa.


Due pagine su L’Eco di Bergamo in edicola il 22 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA