Giovedì 01 Luglio 2004

Brembilla, secondo titolo in soli tre giorni

È al secondo titolo tricolore in tre giorni dopo quello sugli 800 stile libero: un bell’andare in vista delle Olimpiadi di Atene. Ai campionati assoluti estivi di Pesaro Emiliano Brembilla non si è fatto sfuggire, come da pronostico, la finale dei 400, specialità nella quale è campione d’Europa in carica, alloro conquistato a Madrid. Il suo 3’50"71 non è un crono esaltante, e la cosa è normale nel cammino di avvicinamento ai Giochi greci. Ma gli è bastato per lasciare a più di due secondi il più immediato inseguitore (Righi) e conquistare il 35° titolo tra vasca lunga e da 25 metri.

La giornata di ieri ha fatto registrare altri risultati per i nuotatori bergamaschi. Emanuele Merisi, in 26"96, è arrivato quarto nella finale dei 50 dorso, vinta da Luis Alberto Laera. Ma un podio non manca nemmeno a lui, ed è un podio di squadra: la sua Dds è terza nella 4x100 mista. Per il resto poco da segnalare: l’orobica Alessandra Morotti è terza nella 4x100 mista femminile con il suo team, la Sisport Fiat Torino, ma è rimasta fuori addirittura dalle semifinali dei 100 stile.

Hanno fallito l’accesso alla finale Irene Bonora e Romina Seghezzi. La nuotatrice dell’Mgm Cassano è arrivata ottava nella sua semifinale dei 100 rana in 1’14"06, mentre l’atleta del Nuoto Seriate è giunta sesta, sempre in semifinale, nei 100 farfalla con 1’03"40.

Resto della terza giornata. Il secondo record italiano era nell’aria. Martedì Ambra Migliori, nelle semifinali dei 100 farfalla, aveva nuotato appena un centesimo al di sopra del primato di specialità. Ieri, nella finale, la ragazza dell’Aniene ha sbriciolato quel limite e ha ottenuto il tempo richiesto per i Giochi di Atene. La Migliori ha abbassato il record di ben 45 centesimi portandolo dal 59"56 di Francesca Segat a 59"11. Seconda la stessa Segat, anch’essa al di sotto del suo primato in 59"50. «Sapevo di poter migliorare il tempo della semifinale - dice la Migliori dopo la gara - perché in semifinale avevo affrontato la gara senza tirare più di tanto. In finale ho forzato un po’ di più e sono contentissima. Ho fatto il tempo per i Giochi. All’inizio dell’anno le Olimpiadi erano un sogno impossibile». Il più contento è il ct della nazionale Castagnetti: «È un tempo straordinario in relazione alla breve durata della gara, 3 decimi sotto il tempo limite per le Olimpiadi è un grande rilievo cronometrico».

Bravo Lorenzo Vismara a timbrare la vittoria nei 50 stile con appena due centesimi di vantaggio nei confronti di Michele Scarica. Senza rivali i 400 stile di Federica Pellegrini, che si è lasciata alle spalle anche una specialista della distanza come la svizzera Rigamonti. La veneziana in precedenza aveva nuotato la semifinale dei 100 stile in 56"70, miglior tempo assoluto. Continua l’avvicinamento di Mattia Nalesso al tempo limite per Atene. Dopo aver fatto segnare martedì il primato italiano nei 50 farfalla (che non è distanza olimpica) ieri ha fatto segnare il miglior tempo nelle semifinali sulla distanza doppia. Nalesso ha nuotato in 53"33 e deve migliorarsi di 28 centesimi. Nelle altre finali della giornata successi per Alessandra Cappa nei 50 dorso femminili (29"57) e per Michele Vancini nei 100 rana maschili in 1’02"46.

Oggi Brembilla e Merisi cercheranno la qualificazione alla finale di domani di 100 stile e 100 dorso. Non dovrebbero avere grossi problemi nel centrare l’obiettivo.

I risultati di ieri

400 sl M: 1. Emiliano Brembilla (Aniene) in 3’50"71; 2. Righi (Carabinieri); 3. Cappellazzo (Carabinieri). 50 dorso F: 1. Cappa (Aniene) in 29"57; 2. Armellini (Aniene); 3. Lanfredini (Tirrenica). 50 dorso M: 1. Laera (Carabinieri) in 26"66; 2. Dell’Andrea (Team Veneto); 3. Pizzirani (Fiame Oro). 100 farfalla F: 1. Migliori (Aniene) in 59"11, record italiano (precedente Segat, 4 aprile 2004, Ravenna, 59"56); 2. Segat (Fiamme Gialle); 3. Maccagnola (Leonessa). 100 rana M: 1. Vancini (Carabinieri) in 1’02"46; 2. Facci (Rn Torino); 3. Bossini (Aniene). 400 sl F: 1. Pellegrini (Dds) in 4’13"18; 2. Rigamonti (Svi, Canottieri Napoli); 3. Cuppone (Team Veneto). 50 sl M: 1. Vismara (Fiamme Gialle) in 22"78; 2. Scarica (Emilianuoto); 3. Vassanelli (Carabinieri). 4x100 misti F: 1. Dds A (Pellegrini, Parri, Gemo, Vianini) in 4’14"81; 2. Aniene; 3. Sisport Fiat A. 4x100 misti M: 1. Carabinieri A (Laera, Vancini, Nalesso, Vassanelli) in 3’44"55; 2. Carabinieri B; 3. Dds A.

Il programma di oggi

Questo il programma odierno di gare (in minuscolo le semifinali, maiuscolo le finali): 100 dorso M, 100 dorso F, 100 sl M, 200 FARFALLA F, 50 RANA M, 100 RANA F, serie 400 misti M, 100 SL F, 800 sl F, 100 FARFALLA M, 200 MISTI F, serie 4x200 sl M, serie 4x100 sl F.

(01/07/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags