Martedì 13 Settembre 2005

Calcio: il Lecce messo in vendita Semeraro lasciano dopo protesta tifosi

«Preso atto dell’ennesima dimostrazione di sfiducia nei confronti della nostra società, la mia famiglia dopo una lunga riflessione di comune accordo ha deciso il totale disimpegno dalla gestione societaria». Con queste parole il presidente del Lecce, Rico Semeraro, ha annunciato l’uscita della sua famiglia dalla società di calcio pugliese. Sarà ora nominato un comitato di gestione che dovrà occuparsi della società, che è stata messa in vendita. La decisione della famiglia Semeraro arriva dopo la contestazione fatta dai tifosi nei giorni scorsi, dopo che la squadra giallorossa aveva pareggiato al termine di una prestazione anonima contro l’Ascoli, costretto in dieci uomini dal 33’ del primo tempo.

Dopo la gara, un gruppo di tifosi aveva rotto con bottiglie il parabrezza dell’auto del vicepresidente, Pierandrea Semeraro, mentre usciva dall’antistadio. Anche il giocatore Valdes aveva trovato rotto il parabrezza della propria auto parcheggiata fuori dallo stadio.

(13/09/2005)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags