Calcioscommesse, via al processo A Cremona, Doni tra gli imputati
Cristiano Doni in Tribunale a Cremona

Calcioscommesse, via al processo
A Cremona, Doni tra gli imputati

L’Atalanta e l’AlbinoLeffe si sono costituite parti civili. Si comincia martedì in Tribunale.

Inizia martedì 6 dicembre davanti al collegio composto dal presidente Maria Stella Leone e dai giudici a latere Francesco Beraglia ed Elisa Mombelli il processo sul calcio scommesse che vede imputati 37 tra calciatori, ex calciatori, professionisti e dirigenti sportivi che lo scorso maggio erano stati rinviati a giudizio dal gup Pierpaolo Beluzzi con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata a combinare partite di calcio.

Tra questi ci sono l’ex capitano atalantino Cristiano Doni, il laziale Stefano Mauri, l’ex bomber della Nazionale Beppe Signori, l’ex calciatore Stefano Bettarini e il cremonese Marco Paoloni, ex portiere di Cremonese e Benevento che nella partita Cremonese-Paganese del 14 novembre del 2010 avrebbe somministrato ai compagni di squadra un ansiolitico per condizionarne le prestazioni. Sono 19, invece, le parti civili che si erano già costituite davanti al gup. Tra queste, l’Associazione italiana calciatori, l’AlbinoLeffe, la Lega nazionale professionisti di serie B, l’U.S. Sassuolo, l’Atalanta Bergamasca Calcio, SKS 365 Group, la Figc e la Lega Pro.

La prima udienza, alla quale interverranno solo i difensori (degli imputati non dovrebbe essere presente nessuno), sarà dedicata esclusivamente alle questioni preliminari. Tre le aule che saranno impegnate: la polifunzionale al piano terra, dove prenderanno posto i legali, l’aula penale al primo piano per le parti civili e l’assise per il pubblico e la stampa. Ancora una volta il tribunale di Cremona sarà blindato. A rappresentare l’accusa sarà presente il procuratore Roberto Di Martino, colui che ha seguito l’inchiesta fin dall’inizio. Ma solo per la prima udienza. A giorni, infatti, sarà ufficialmente in pensione. Al suo posto ci sarà il sostituto procuratore Francesco Ignazio Abbadessa che già lo aveva affiancato in udienza preliminare. L’accusa ha già stilato una lista di 140 testimoni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA