Domenica 01 Giugno 2014

Camminata nerazzurra, gran festa
Un serpentone di 13 mila persone

La Camminata Nerazzurra 2014

È stata una grande festa la Camminata Nerazzurra di domenica 1° giugno. Baciati dal sole sono stati tantissimi i partecipanti a spasso per Bergamo con i colori dell’Atalanta: più di 13 mila le presenze, anche se il dato ufficiale sarà noto soltanto nei prossimi giorni.

La manifestazione è stata organizzata dalla società Atalanta e dal Club Amici dell’Atalanta, a chiusura della brillante stagione calcistica della squadra bergamasca.Dopo la Messa delle 7.30, alle 8,50 è partita dal Sentierone la camminata a scopo benefico (sempre in settimana saranno rese note le associazioni a cui sarà devoluto parte del ricavato).

È il secondo miglior risultato della storia della Camminata, arrivata all’8ª edizione, dopo l’edizione record dello scorso anno con quasi 17 mila partecipanti. Poco prima del via sono arrivati anche i candidati sindaci, prima Franco Tentorio e subito dopo Giorgio Gori.

Il presidente atalantino Antonio Percassi ha salutato i tifosi insieme a Marino Lazzarini, presidente del Club Amici dell’Atalanta, organizzatore della manifestazione insieme a L’Azzurro Events. Percassi ha parlato della Camminata come di un fiore all’occhiello e ha regalato a Lazzarini una maglia nerazzurra con il numero 8 (simbolo dell’ottava edizione della Camminata). La speranza del presidente è che ben presto i Club amici dell’Atalanta possano tagliare quota 100.

Un serpentone nerazzurro (in realtà, come l’anno scorso, bianconerazzurro, visto che la maglietta ufficiale vede una doppia striscia colorata su fondo bianco), dunque, con gli oltre 13mila partecipanti ha così colorato le strade di Bergamo. I percorsi sono stati i soliti tre (da 6, 10 o 17 chilometri) e i ristori cinque sparsi per il sentiero. Già verso le 9,30 c’è stato l’arrivo dei più veloci sul Sentierone.

© riproduzione riservata