Cene, si tatua Inzaghi sul polpaccio E Pippo lo ringrazia attraverso Fb

Cene, si tatua Inzaghi sul polpaccio
E Pippo lo ringrazia attraverso Fb

Un tatuaggio è per sempre, non c’è bisogno di dirlo. E lo sa bene Daniele Beltrami, 20enne di Cene che si è tatuato sul polpaccio il bel faccione di Filippo Inzaghi.

Il perchè? Il ricordo va alla di Atene 2007: non avrebbe dovuto nemmeno giocarla quella partita il «Pippo» nazionale.

Daniele Beltrami ..... Un gesto che vale più di mille parole.... GRAZIE!!!! Mi sa però ,che questa volta hai esagerato.. Ahahaha

Pubblicato da Filippo Inzaghi su Mercoledì 30 marzo 2016

Invece Carlo Ancelotti decise di mandarlo in campo e il Milan alzò la sua settima Champions League. La notte di Atene, la rivincita contro il Liverpool 2 anni dopo la sconfitta ai calci di rigore: Inzaghi è il simbolo di quella vittoria.

Ecco il perchè di questo tatuaggio che Daniele, a distanza di 9 anni, ha deciso di immortalare sul suo corpo: con il giocatore che lo ha pure ringraziato con un post sulla sua pagina Facebook: «Un gesto che vale più di mille parole... Grazie!!! Mi sa però che questa volta hai esagerato…».


© RIPRODUZIONE RISERVATA