Lunedì 09 Luglio 2007

Cent’anni di passione atalantina in mostra

«Cent’anni di passione» atalantina, è il titolo della mostra itinerante inaugurata nella sede del Credito Bergamasco. L’iniziativa rientra nelle manifestazioni organizzate dall’Atalanta per celebrare il suo centesimo anno di vita che si concluderanno il prossimo ottobre quando, il 17, scoccherà il giorno del suo compleanno. Sono esposti alcuni pezzi unici che ricordano eventi e personaggi che hanno scritto le più importanti pagine della storia della società nerazzurra. Fra i pezzi storici la Coppa Italia conquistata nel 1963 con le tre reti messe a segno da Domenghini nella finale di San Siro contro il Torino.

Ci sono vecchi giornali, calendari, cartoline, biglietti, dischi, spille, magliette e pantaloncini. Il modellino dello stadio Comunale costruito negli anni Trenta, la giacca della squadra olimpica che aveva indossato Casari nelle Olimpiadi del ’48, le maglie azzurre di Donadoni, Inzaghi e Doni, quest’ultimo ai Mondiali di Corea e Giappone. Ma anche le scarpette di Angeleri che risalgono agli anni Cinquanta, il contratto di acquisto di Stromberg dal Benfica. L’atto inaugurale è stato di Gibetti Casari, il portiere nerazzurro che ha vestito per la prima volta la maglia dell’Atalanta nel 1936. La cerimonia inaugurale si è conclusa con le immagini filmate del gol di Cantarutti a Lisbona con il quale l’Atalanta aveva conquistato la semifinale di Coppa delle Coppe nel 1988.(09/07/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata