Venerdì 07 Marzo 2008

Ciclismo: su il sipario ecco gli juniores

L’ufficialità all’inizio della stagione agonistica 2008 in provincia di Bergamo gliela conferisce domenica la categoria juniores attesa ad Albano Sant’Alessandro. Organizza la Cicloservice (telefono 035-580524, fax 035-8350899). L’approccio non presenta grosse difficoltà se non il Colle dei Pasta a una decina di km dal traguardo. Il «Memorial Eugenio Giorgi e Giuseppe Zito» si sviluppa su 93,7 km sul circuito Albano, Seriate, Pedrengo, Scanzorosciate, Negrone, Torre de’ Roveri, Albano ripetuto otto volte prima dell’ascesa al Colle dei Pasta che non dovrebbe impensierire quanti puntano a un arrivo in volata. Bergamobici è presente al gran completo o quasi. Partenza alle 9,30; direttore di corsa Patrizio Lussana con Claudio Mologni.

Sembra certa la defezione della Massì-Brivio in quanto il diesse Walter Clivati punta alla vittoria a Caselle di Sommacampagna (Verona) e per riuscire a tanto si affida al suo atleta più illustre, quel Mirko Nosotti che da allievo vinse il titolo italiano della corsa a punti. La forza orobica nella categoria juniores si presenta con otto squadre: oltre alla Massì Brivio, si collocano sulla rampa di lancio Almenno Irn, Cene Colorfer Sitip, For 3 Milram, Team Giorgi, Romanese, Trevigliese e Trissa Team, ognuna con ambizioni più o meno accentuate. Vediamo.
La prima mossa l’Almenno l’ha effettuata assicurandosi l’ex professionista Alessandro Cortinovis che si occupa dell’area tecnica; atleta di punta dovrebbe rivelarsi Stefano Moretti che in salita è destinato a fare la differenza. A disposizione di Miro Rocca (Cene) un gruppetto di ragazzi da scoprire tra i quali è destinato a emergere il valtellinese Daniele De Paoli, dopo una stagione densa di piazzamenti ma senza l’acuto della vittoria. Alleggerita dalla presenza di due big del calibro di Paolo Locatelli e Stefano Locatelli, entrambi dilettanti all’Ucb, la For 3 Milram di Valoti e Fattorini conta di mantenersi in quota affidandosi all’estro e alle capacità già ben evidenziate nel 2007 da Mattia Cattaneo e Gianfranco Zilioli. Gli addetti ai lavori sono concordi nell’indicare il Team Giorgi squadra da battere, potendo schierare ragazzi competitivi tra cui spicca Barbin. Il diesse Gelfi si è assicurato promettenti allievi che al debutto tra gli juniores dovrebbero riconfermarsi in tutta bravura.

La Romanese ritorna in linea di volo con gli juniores e se il buon giorno si vede dal mattino (ai ragazzi vincenti dello scorso anno si è aggiunto Bertossi) qualche soddisfazione il diesse Leone Malaga dovrebbe togliersela. Trissa e Valle Sabbia per la prima volta a braccetto con spiccate individualità: al direttore tecnico Lucio Cavalleri l’arduo compito di fare collimare le esigenze di ognuno. Nel ruolo di outsider la Trevigliese diretta da Lele Gamba e che ha in Piero Baffi, figlio d’arte, il corridore di riferimento. Domenica ad Albano Sant’Alessandro la prima, attesa verifica.

(07/03/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata