Domenica 19 Dicembre 2004

Città di Bergamo, trionfa la quindicenne Krajicek

Dopo le 17enni Sprem, Nemeth e Safarova, stavolta a trionfare al «Città di Bergamo - Foppapedretti» è stata una ragazza di soli 15 anni, Michaella Krajicek, che in un Palasport gremito di appassionati, ha battuto in due set la russa Ekaterina Bychkova. L’incontro, che si preannunciava equilibrato, ha avuto la sua svolta nel nono gioco del set d’apertura, quando l’olandese ha trovato il primo break, chiudendo poco dopo per 6-4 sul suo servizio. Equilibrio che è stato spezzato nuovamente sul 3-3 del secondo parziale, viatico per il 6-4, 6-3 definitivo in circa un’ora. Nonostante la Bychkova avesse giocato un ottimo tennis nel corso della settimana, fatto di buone accelerazioni e di un’invidiabile tenuta fisica, stavolta c’è stato poco da fare di fronte a una giocatrice che, come era stato per la Sprem, qui è di passaggio verso i tornei di categoria superiore.

Se in singolare sono mancate le italiane, in parte per via della concomitanza con gli Assoluti e in parte per la prematura uscita della Schiavone, il parziale riscatto azzurro è giunto in doppio, dove Casoni e Lubiani hanno piegato la coppia Nemeckova/Schruff con un comodo 6-2 6-3.

(19/12/2004)

acampoleoni

© riproduzione riservata

Tags