Sabato 30 Agosto 2008

Dagli ultrà 100 tessere a scuole e oratori

Cento abbonamenti in regalo ai bambini delle scuole e degli oratori. Gli autori della bella iniziativa sono i tifosi della Curva Nord, gli ultrà atalantini, che hanno deciso di dare anche il loro contributo nel tentativo di riportare i bambini allo stadio. Già da tempo la società nerazzurra, in primis Ivan Ruggeri, s’era fatta paladina di questa idea, con iniziative di vario genere e prezzi agevolati per i più piccoli, ora un contributo arriva anche dalla curva. Gli ultrà doneranno cento abbonamenti junior (per i ragazzi dai quattordici anni in giù per intenderci) per il parterre di tribuna Creberg e altri dieci per gli accompagnatori adulti: in tutto centodieci abbonamenti regalati a cinque scuole e ad altrettanti oratori. Le scuole scelte sono gli istituti Nullo e Camozzi di Bergamo, Vilminore di Scalve, Chiuduno e Camozzi di Dalmine. Gli oratori interessati invece sono quelli di Villongo San Filastro, Curno, Mozzo, Alzano Lombardo e Seriate. «Così come la società Atalanta ha sempre investito con lungimiranza nel vivaio – si legge nel comunicato diramato ieri e firmato Curva Nord Bergamo – ora anche la tifoseria guarda al futuro. L’iniziativa nasce dalla volontà di frenare il calo spettatori al Comunale, rafforzare il legame tra l’Atalanta e Bergamo e trasmettere alle generazioni future la passione per i colori nerazzurri sempre più minacciata dalla spietata concorrenza delle grandi squadre (Juve, Milan e Inter su tutte) che, con i loro blasonati campioni e la loro esagerata presenza mediatica, riescono a influenzare maggiormente i giovani». Il settore scelto, il parterre della tribuna Creberg, non è poi casuale. La zona della Creberg, infatti, ospita da anni i ragazzi della Blufarm, cioè i ragazzi di scuole, società sportive e oratori invitati di volta in volta dall’Atalanta, e proprio quest’anno è stato individuato come il settore riservato alle famiglie. Non a caso anche nell’analisi degli abbonamenti si nota un incremento di 400 tessere, con buona affluenza dei genitori con i figli. «In pratica viene allargato, per iniziativa della stessa tifoseria, il settore Blufarm» spiega la Curva Nord. «Il settore prescelto – si legge nel comunicato – è quello del parterre di tribuna Creberg, nel lato verso la Curva Nord, perché è quello più vicino al campo di gioco ed è assolutamente «tranquillo», quindi senza alcun rischio per i ragazzini. Inoltre si crede che un gruppo compatto di un centinaio di ragazzini possa essere un elemento di colore e vivacità in un settore, quello del parterre di gradinata, che purtroppo spesso presenta dei vuoti».L’intenzione è proseguire, possibilmente con numeri ancora più elevati, questa iniziativa anche nei prossimi campionati».(30/08/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags