Sabato 27 Dicembre 2008

Dakar e Africa Raceper un gennaio a tutto rallyCinque bergamaschi in gara

Il 3 gennaio prossimo, da Buenos Aires, scatterà la Dakar Argentina Cile. Si tratta di un percorso di 9500 km, di cui 5650 di selettive prove speciali. A Buenos Aires è previsto anche l’arrivo, il 17, dopo aver superato le insidie dei piani della Patagonia, il deserto di Atacama, i passi montani delle Ande immersi nella calda estate australe. Le iscrizioni, che molti temevano irrisorie dopo il flop 2008, sono state, invece, un successo. Ci saranno 230 moto, 29 quad, 194 auto e 84 camion, in rappresentanza di 49 nazioni. Presenti tutti i marchi storici della Dakar: Mitsubishi, Nissan, Toyota, BMW, Hummer e Volkswagen nelle 4 ruote, Ktm strafavorita nelle moto, Kamaz, Tatra, Daf, Hino, Mercedes, Ginaf e Man per i camion.Ma un’altra organizzazione non ha voluto abbandonare il Continente Nero ed ha deciso di proporre una competizione simile ma alternativa, l’Africa Race, che è in programma dal 28 dicembre fino all’11 gennaio, e che attraverserà gli abituali paesi della Dakar, ovvero Marocco, Mauritania e Senegal, per concludersi nella capitale del Senegal. Sono circa 7000 km di tracciato, 4000 dei quali di prove speciali.A rappresentare la scuola bergamasca alla Dakar ci sarà un equipaggio camion, un Daf 75 del Team Italtrans, con al volante l’imprenditore Claudio Bellina, di Trescore Balneario, contitolare della Italtrans. Con lui l’esperto navigatore Giulio Minelli, di Costa Volpino, e il meccanico Mauro Nicoli, di Luzzana. Bellina e Minelli dovevano correre anche l’anno scorso, in particolare Minelli è risultato vincitore della Dakar, nell’86, quale compagno del grande specialista di Cenate Sopra Giacomo Vismara. Anche Vismara doveva essere della partita, aveva già preparato al meglio un camion Iveco del team Motosport ma poi la formazione ha rinunciato alla corsa. Così il più forte esponente italiano del settore, 24 Dakar all’attivo, si è ritrovato libero da impegni ed ha ben volentieri accettato l’invito di Giulio Verzeletti, altro dakariano di lungo corso, di accompagnarlo nell’avventura africana, andando a prendere il posto del figlio di Giulio, Giacomo, infortunatosi in moto.Si cimenteranno, su un Mercedes Unimog, pure nella graduatoria camion. (27/12/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags