Domenica 07 Settembre 2014

Disastro della Ferrari a Monza

Ritiro di Alonso, vince Hamilton

Il ritiro di Alonso al 29° giro
(Foto by VALDRIN XHEMAJ)

Dominio Mercedes nel Gp d'Italia di Formula 1 e disastro Ferrari. La vittoria nella gara di Monza va a Lewis Hamilton che ha battuto il compagno di squadra Nico Rosberg, secondo. Sul podio anche la Williams a motore Mercedes di Felipe Massa che ha preceduto il compagno di squadra Valtteri Bottas.

A seguire le due Red Bull-Renault di Daniel Ricciardo che nei giri finali ha passato il quattro volte iridato Sebastian Vettel. Settimo posto per Kevin Magnussen con la McLaren-Mercedes, quindi a chiudere la top ten la Force India-Mercedes di Sergio Perez, l'altra Mclaren di Jenson Button e la Ferrari di Kimi Raikkonen.

Ritirato al 29° giro Fernando Alonso per un problema elettrico. Per lo spagnolo è il primo ritiro dell’anno. È stato dunque un Gp disastroso per la Ferrari che ha perso anche il terzo gradino del podio nel campionato Costruttori sorpassata dalla Williams.

Nel box Mercedes si festeggia a champagne la doppietta realizzata da Hamilton e Rosberg, applauditi dai tifosi che alla fine del Gp di Monza hanno invaso la pista sotto il podio. Ora siete amici? L’ha domandato Jean Alesi a Hamilton durante il cerimoniale dei festeggiamenti. «Siamo compagni di squadra, come sempre», ha risposto l'inglese, al suo 28° successo, che come il compagno di scuderia ha firmato una bandiera rossa della Ferrari innalzata dal pubblico.

Hamilton, che scattava dalla poole, ha avuto una partenza lentissima ed è retrocesso subito in quarta posizione, ma ha avuto una grande reazione e, sfruttando anche un paio di errori di Rosberg, ha sorpassato il compagno-rivale e vinto senza nessun problema. In classifica mondiale l’inglese ha rosicchiato cinque punti al tedesco ed ora è al -22 dal Rosberg che comanda ancora saldamente la classifica piloti.

Dopo una lunga scia di gare portate a termine la Ferrari è costretta al ritiro sulla pista di Monza. Evidente la delusione da parte dei tifosi della rossa. «Abbiamo fatto una bella fila di gare senza nessun problema - spiega Alonso -, l'affidabilità è stata la nostra forza e continua ad esserlo. Peccato che è successo qui davanti al nostro pubblico. Penso sia stato un problema al motore elettrico, abbiamo dovuto spegnere il motore proprio per non danneggiare entrambi». «Speranze di vedere la Ferrari vincente in questa stagione? «No», Questa la risposta, accompagnata da un sorriso amaro, del campione spagnolo.

© riproduzione riservata