Mercoledì 07 Maggio 2008

Doni e Tissone:recuperi possibili

Doni e Tissone tengono in ansia l’Atalanta in vista della trasferta di domenica a Roma. Entrambi i giocatori sono in forte dubbio, ma Del Neri s’è detto comunque fiducioso circa un loro recupero. Alla ripresa degli allenamenti ieri Doni s’è limitato alle terapie e poi ha lavorato sul tronco superiore in palestra, mentre Tissone, colpito da una ginocchiata al gluteo sinistro, ha fatto solo terapie.

Entrambi verranno valutati giorno per giorno, poi venerdì o al massimo sabato verrà presa una decisione definitiva. Intanto l’allenatore ha riconsegnato Marconi, Bonaventura e Radovanovic alla Primavera: i tre ragazzi si sono allenati agli ordini di Pala e a meno di imprevisti giocheranno sabato l’andata degli ottavi di finale con la Primavera, poi al massimo verranno aggregati alla prima squadra e raggiungeranno il ritiro capitolino.

A Roma non ci saranno ancora né Langella (ieri terapie), né Carrozzieri (ha ripreso a correre, senza forzare), l’unico degli infortunati che sembra sulla via del pieno recupero è Capelli che ieri è di fatto tornato in gruppo anche se ha fatto un lavoro differenziato: l’allenamento infatti consisteva in una serie di esercizi di potenziamento aerobico in base al minutaggio in campionato. Ancora ai box Forsyth che ha fatto un lavoro differenziato, Muslimovic invece ha goduto di un giorno di permesso.

Nessun problema, infine, per Padoin, uscito malconcio dal match col Livorno: il tornante friulano, autore domenica dello strepitoso gol che ha permesso di battere i toscani, ha già smaltito la contusione all’anca sinistra e domenica sarà regolarmente in campo.

Se Doni e Tissone dovessero recuperare, è probabile che Del Neri confermi la stessa formazione che ha battuto il Livorno, con l’unica eccezione a centrocampo: Guarente è stato squalificato e il suo posto verrà preso dal rientrante De Ascentis che ha scontato il turno di stop.

(07/05/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags