Venerdì 17 Ottobre 2003

Eurogol di Marcolini, l’Atalanta mata il Toro Raimondi firma il pareggio dell’AlbinoLeffe

TORINO - ATALANTA 0-1

Volano sempre più in alto i nerazzurri nel campionato cadetto. Grazie a un bellissimo gol di Marcolini, infatti, l’Atalanta passa anche al Delle Alpi (1-0), conservando l’imbattibilità ed incrementando il vantaggio in graduatoria sulle più accreditate rivali nella corsa verso la Serie A. Ora la formazione nerazzurra guida la classifica con 24 punti all’attivo (una media di 2,4 punti a partita).

La diffficile partita con il Torino è stata risolta da un eurogol di Marcolini al 21’ del primo tempo (una staffilata da circa trenta metri che si è infilata nel sette alla sinistra di Sorrentino su assist di Gautieri), dopo che già al 4’ si era gridato al gol su una conclusione di Guatieri ribattutat dal palo. Nei primi 45’ di gioco si è vista un’Atalanta spigliata e ben disposta in campo. Nella ripresa il Torino si è fatto più aggressivo ed ha creato qualche pericolo alla porta difesa da Taibi, senza però arrivare al gol.

Torino - Atalanta 0-1

Reti: 21’ pt Marcolini.

Torino (4-3-1-2): Sorrentino, Martinelli (14’ st Castellini), Mandelli, Fernandez, Balzaretti (29’ st Walem), Fuser (40’ pt Frezza), De Ascentis, Conticchio, Pinga, Ferrante, Fabbrini. In panchina: Fontana, Mezzano, Rizzato, Osmanovoski. All. Rossi.

Atalanta (4-3-3): Taibi, Innocenti, Gonnella, Lorenzi, Bellini, Zenoni, Bernardini (24’ st Mingazzini), Marcolini, Gautieri, Budan (14’ st Pazzini), Pinardi (36’ pt Montolivo). In panchina: Calderoli, Sarr, Smit, Comandini. All. Mandorlini.

Arbitro: Ayroldi di Bari.

Note - Angoli 7 a 2 per il Torino. Recupero: 1’ e 3’. Ammoniti: 44’ pt Budan per comportamento non regolamentare, 23’ st Fernandez per gioco scorretto e 43’ st Pinga per simulazione.

ALBINOLEFFE - CATANIA 1-1

L’AlbinoLeffe raccoglie un punto che gli va stretto sul piano del gioco, ma che è più che accettabile se si considera che fino a un quarto d’ora dalla fine la squadra di Gustinetti era sotto di un gol. Il match, infatti, ha visto a lungo l’AlbinoLeffe padrone del campo e il Catania abbottonato, attento a non subire gol. Dopo che le due squadre erano andate al riposo sullo 0-0, il Catania va in vantaggio in avvio di ripresa: su un velenoso corner l’astuto Oliveira anticipa tutti spizzando di testa in rete. Il pareggio dei celsti seriani arriva a 10 minuti dalla conclusione: Regonesi calibra in area l’ennesimo cross che Ferrari corregge per Raimondi, appostato sulla destra alle spalle di tutti. Il numero sette finta la botta col destro, poi si alza la palla sul sinistro e, al volo, la scarica imparabilmente in rete: un eurogol.

AlbinoLeffe - Catania 1-1

Reti: st Oliveira al 9’, Raimondi al 35’.

AlbinoLeffe (4-4-1-1): Acerbis; Riccardo Colombo, Biava, Sonzogni, Regonesi; Raimondi, Del Prato (12’ st Poloni), Carobbio, Gorzegno (24’ st Ferrari); Bonazzi; Araboni (33’ st Morfeo). In panchina: Gritti, Gorini, Teani, Gori. All. Gustinetti.

Catania (4-4-2): Squizzi; Di Liso, Stendardo, Monaco, Fusco; Fini (49’ st Terra), Firmani, Grieco (41’ st Behi), Mascara; Nygaard (38’ st Del Vecchio), Oliveira. In panchina: Concetti, Zeoli, Sedivec, Sturba. All. Matricciani.

Arbitro: Saccani di Mantova.

Note: espulso Firmani al 37’ st per doppia ammonizione. Ammoniti: Raimondi, Poloni, Stendardo, Fini, Mascara. Angoli 6-3 (2-1). Recupero: 2+4.

Le partite della 10ª giornata e la classifica

(18/10/03)

m.ferrari

© riproduzione riservata

Tags