Venerdì 07 Febbraio 2014

Fiorentina, prova da salvezza?

No, è la partita della maturità

Serie A TIM 2013-14 giornata 4 Atalanta - Fiorentina: occasione Denis
(Foto by Magni/MC)

Dopo la settimana trionfale a seguito del successo contro il Napoli, l’Atalanta è attesa alla prova del nove contro la Fiorentina, in campo nell’anticipo delle 18 al Franchi.

Prova da salvezza? Neanche per sogno, è la partita della maturità dopo le ottime gare casalinghe ed il furto di Torino. L’entusiasmo dopo il 3-0 al Napoli è ai massimi, non deve essere smorzato e bisogna cavalcarlo, perché l’impresa non è impossibile.

La Fiorentina infatti è reduce dalla sconfitta di Cagliari in campionato e da quella di Udine nella semifinale di Coppa Italia, deve fare a meno di Rossi e non recupera Mario Gomez, out dalle prima giornate di campionato, ma atteso al rientro al più presto.

Mancheranno anche Aquilani e Ambrosini, ma nel 4-3-3 di Montella i pericoli risponderanno al nome di Cuadrado e Vargas, con Matri punto di riferimento centrale, mentre a centrocampo ci sarannio Mati Fernandez, Pizarro e Borja Valero.

Nomi che spaventano lo stesso in casa Atalanta, dove però si viaggia a gonfie vele con la classifica tranquilla e la rosa quasi al completo. Dall’inizio del nuovo anno mister Colantuono ha passato domeniche sempre più tranquille dal punto di vista dei giocatori a disposizione: contro i viola non sono stati convocati Livaja e Baselli, il croato per un problema muscolare che si trascina ormai da due settimane ed il giovane talento cresciuto a Zingonia che sta recuperando dal colpo subito alla spalla nel match con il Napoli, oltre ai lungodegenti Bellini e Scaloni.

Cigarini rientra dal primo minuto così come Carmona: a lasciargli il posto sarà Migliaccio, ma non è detta l’ultima parola visto che l’ex di turno appare sempre più in forma. In difesa c’è ancora il dubbio Yepes-Lucchini al fianco di Stendardo, mentre Brivio rientra dalla squalifica e potrebbe tornare al suo posto a sinistra, anche se resta in ballottaggio con Del Grosso, tra i migliori contro il Napoli.

Può succedere di tutto quindi, visto che l’imbarazzo della scelta permette questo. In attacco naturalmente spazio a Denis e Maxi Moralez, che dopo aver abbattuto le resistenze partenopee puntano ad infrangere un altro tabù. I tre punti all’Artemio Franchi mancano dal 1993, 1-0 segnato da Perrone, sotto la prima gestione Percassi e con Lippi in panchina.

Simone Masper

Probabili formazioni

Atalanta (4-4-1-1): 47 Consigli; 29 Benalouane, 2 Stendardo, 33 Yepes, 27 Del Grosso; 77 Raimondi, 17 Carmona, 21 Cigarini, 10 Bonaventura; 11 Moralez; 19 Denis. All. Colantuono.

Fiorentina (4-3-3): 1 Neto, 3 Diakitè, 2 Rodriguez, 15 Savic, 23 Pasqual; 14 Fernandez, 7 Pizarro, 20 Borja Valero; 11 Cuadrado, 32 Matri, 66 Vargas. All. Montella.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata.

© riproduzione riservata