Giro d’Italia, Sella vince la tappa
In maglia rosa resta Contador

Giro d’Italia, Sella vince la tappa In maglia rosa resta Contador

Terzo sigillo personale per Emanuele Sella (Navigare) che ha vinto anche la ventesima e penultima tappa del Giro d’Italia, 224 km con partenza da Rovetta, il paese del «falco» Savoldelli ed arrivo a Tirano, in Valtellina. Grande entusiasmo nei paesi della Bergamasca toccati dal Giro che ha vissuto uno dei suoi momenti più emozionanti con la scalata del Gavia, per la cima Coppi e del «terribile» Mortirolo, teatro delle gesta dell’indimenticato Marco Pantani. In rosa resta Contador, che adesso aspetta la crono conclusiva per fare sua la corsa.Erano tre oggi i gran premi della montagna: la cima Coppi sul Gavia (quasi 19 km al 7,2 per cento di pendenza media e 16 di massima), il passo del Mortirolo (12,8 km al 10,3 per cento di pendenza media e 18 di massima) e l’Aprica (più di 15 km con pendenza media del 3,2 per cento e massima del 9), a 16 km dal traguardo. Sella, che aveva già realizzato una «doppietta» sull’Alpe di Pampeago e sulla Marmolada, nella quattordicesima e quindicesima tappa, ha costruito la sua vittoria scappando dal gruppo della maglia rosa Contador sull’ultima ascesa dell’Aprica e dopo 6h52’45" di corsa ha preceduto alla fine di 1’03" Gilberto Simoni (Diquigiovanni) e di 1’21" lo spagnolo Joaquin Rodriguez (Caisse d’Epargne).Domani si conclude il Giro, con la cronometro individuale Cesano Maderno-Milano.(31/05/2008)

© RIPRODUZIONE RISERVATA