I prezzi per Atalanta-Verona Sud vietata per i tifosi nerazzurri

I prezzi per Atalanta-Verona Sud vietata per i tifosi nerazzurri

Per l’esordio in campionato dell’Atalanta (domenica ore 15 contro il Verona) i tifosi bergamaschi, che negli ultimi tempi hanno dovuto digerire più di una situazione contraria, dovranno fare fronte ad un’altra beffa: domenica, chi volesse andare in curva sud se lo può scordare. Stando alle ultime disposizioni, infatti, la società nerazzurra non potrà vendere biglietti per questo settore «in ottemperanza - si legge sul sito dell’Atalanta - alle nuove normative ministeriali in materia di antiviolenza e per recepire quindi quanto previsto dal decreto del 6 giugno e ai provvedimenti adottati dalla questura di Bergamo».

In curva Sud, per la prima di campionato, non potranno andare nemmeno gli abbonati, che saranno dirottati nel settore Parterre Creberg (ex Parterre Giulio Cesare). La decisione di non vendere i biglietti della Sud è stata presa dalla questura per motivi di ordine pubblico. In considerazione dei cattivi rapporti fra le tifoserie di Atalanta e Verona, è stato preferito non far accedere i tifosi bergamaschi in curva Sud (settore che può contenere 6.500 persone), perché così facendo sarà possibile tenere a notevole distanza le due tifoserie (da Verona è atteso un migliaio di persone).Nel frattempo, mentre prosegue a rilento la campagna abbonamenti (sono state vendute poco più di 4.000 tessere), la società ha comunicato i prezzi per la partita Atalanta-Verona: curva Pisani 9 euro (ridotto 5 euro); settore ospiti 10 euro; parterre e distinti B 11 euro (7 euro); tribuna laterale Creberg 14 euro (9 euro); tribuna centrale Creberg 20 euro (10 euro); laterale numerata 25 euro (12 euro); centrale numerata 35 euro (16 euro); poltroncine 65 euro. I tagliandi si possono acquistare nelle ricevitorie Lottomatica autorizzate e nella sede centrale del Credito Bergamasco di Porta Nuova a Bergamo; alle biglietterie dello stadio solo domenica dalle 9,30 alle 12,45; al Club Amici Atalanta (tel. 035/386253) tutti i giorni domenica (compresa) dalle 10 alle 14.(02/09/2005)

© RIPRODUZIONE RISERVATA