Martedì 30 Dicembre 2003

Il mito Bianchi entro il 2004 raccolto in un museo

La bicicletta di Coppi, quella di Gimondi, al fianco della prima «mountain-bike» modello bersaglieri anno 1915. Il mito Bianchi, che ha fatto la storia delle due route in Italia, sarà raccolto in un museo che la fabbrica di Treviglio preparerà nel 2004. È il modo scelto per iniziare le celebrazioni per i 120 anni dell’azienda fondata nel 1885 da Edoardo Bianchi.

Edoardo Bianchi iniziò a costruire biciclette avveniristiche (per esempio con due ruote della medesima altezza) in un piccolo negozio di Milano.

Ora anche quei modelli troveranno spazio al fianco delle bici con telaio in titanio e carbonio dei campioni di oggi.

Il museo avrà uno spazio espositivo di circa 500 metri quadrati, su due piani. La data di apertura non è ancora stata indicata: l’unica certezza è che sarà entro il 2004.

(30/12/2003)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags