Lunedì 10 Novembre 2008

Intertrasport, vittoria di misura a Cagliari. Ora il match a Vigevano

Leggi le altre notizie di sportPer l’Intertrasport che ha vinto a Cagliari (58-54) di positivo esclusivamente i due punti in classifica. L’aver superato in dirittura d’arrivo il team isolano, tra i candidati alla retrocessione, la dice lunga sui problemi che di colpo sono emersi all’interno del complesso trevigliese dopo un avvio di campionato (3 vittorie di fila) dei più incoraggianti.E’ evidente che l’inequivocabile ko di tre domeniche fa a Forlì (passivo addirittura di 20 lunghezze) e la non annunciata battuta d’arresto casalinga della settimana successiva contro la pericolante Jesolosandonà con l’aggiunta dell’ultima prestazione, a Cagliari, rappresentano segnali d’allarme da non sottovalutare per nessuna ragione al mondo. Anche perché le attese della società e della tifoseria parlano di battersi concretamente per la scalata alla serie A2, dopo ben tre lustri di purgatorio in cadetteria.L’aggravante è che non esistono alibi di nessun tipo visto che, toccando ferro, coach Lino Frattin può da sempre disporre delle pedine più accreditate e non ci si può rifugiare nemmeno su episodi sfortunati. Sotto l’aspetto tecnico-tattico c’è chi punta l’indice sulla difesa: analisi questa, secondo noi, riduttiva oltre che largamente superficiale dal momento che in Sardegna a fronte dei pur soli 54 punti incassati ne sono stati totalizzati la miseria di 58. In tal caso la critica va, inesorabilmente, estesa alla fase finalizzatrice dove gli errori, come a Cagliari, si sono moltiplicati. In altri termini non vorremmo proprio essere di fronte alla classica coperta corta con conseguenze sin troppo immaginabili. Nemmeno il calendario sembra dare una mano alla squadra della Bassa Bergamasca in quanto nel prossimo turno è in programma la trasferta di Vigevano, con la locale Miro Radici, formazione che, ribadiamo al pari dei trevigliesi, non nasconde progetti ambiziosi immediati.Se in settimana capitan Gamba (tra i pochi dell’Intertrasport ad evidenziare un apprezzabile rendimento ad ogni appuntamento) e compagni non risolveranno le storture divenute croniche da qualche tempo a questa parte non ci vuole molto a prevedere un’altra prova emblematica al palasport lomellese.(10/11/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags