Venerdì 16 Settembre 2005

La Foppa «Amica» della pediatria

L’inizio della nuova stagione agonistica della Foppa vede anche l’inizio di un nuovo rapporto di collaborazione tra la società Campione d’Europa e l’Associazione Amici della Pediatria. La dirigenza della squadra bergamasca ha infatti deciso di appoggiare in maniera concreta gli obiettivi dell’Associazione Amici della Pediatria, con cui percorrerà un cammino parallelo per un intero campionato: raccolte fondi e visite ai piccoli ospiti dell’Unità Operativa di Pediatria degli Ospedali Riuniti, legando la propria immagine ai volontari dell’Associazione, nel tentativo di divulgare la conoscenza dei servizi e degli obiettivi che essi si pongono.

Sensibilizzare i tifosi e gli sportivi sarà il compito che si porranno le giocatrici della Foppa insieme ai dirigenti. Nel corso della stagione verranno così organizzate iniziative volte a far conoscere l’operato dell’Associazione e invitare a sostenerla.

L’avvio di questa nuova «amicizia» verrà dato ufficialmente nella mattinata di lunedì 19 settembre, alle ore 11 all’Unità Operativa di Pediatria degli Ospedali Riuniti di Bergamo. Le giocatrici Croce, Paggi, Piccinini, Secolo, Gujska e Lehtonen, guidate dal vicepresidente Enrica Foppa Pedretti e dal direttore Generale Giovanni Panzetti, saranno ricevuti dal Presidente dell’Associazione, Mariagrazia Bernasconi Lubrina, e dal Direttore dell’Unità Operativa di Pediatria, Giuliano Torre.

Dalle 9.30 alle 14 di sabato 17 settembre si svolgerà invece all’Humanitas Gavazzeni di Bergamo la «Giornata dell’Ospedale Aperto». L’obiettivo di questo evento è fare dell’ospedale non solo un luogo di eccellenza clinica, ma anche un punto di incontro, scambio di opinioni, benessere e cultura della salute. In occasione della manifestazione, si svolgerà anche una tavola rotonda, dal titolo «Allena la tua salute», condotta dal giornalista Michele Mirabella, a cui parteciperanno medici specialisti, personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport tra cui le due rossoblu Manuela Secolo e Paola Paggi.

(16/09/2005)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags