Venerdì 24 Ottobre 2003

La rappresentativa della Lombarda regina del 14° Torneo Sankaku di judo

La rappresentativa della Lombardia (selezione dei migliori atleti regionali effettuata dal direttore tecnico Riccardo Caldarelli) ha trionfato ieri, sabato, su gli oltre cento club di judo arrivati al 14° Torneo internazionale Sankàku di Bergamo. Al secondo posto le Fiamme Gialle Roma (presente con una selezione di giovani e di adulti fra cui il nazionale Giovanni Parisi); quindi a seguire Centro Ginnastico Torino, Aubagne Francia, Isao Okano Cinisello, Budokan Torino, Dzjudo Kaunas Lituania, Equipe Bologna, Polisp. Besanense, Minning Institute San Pietroburgo Russia. Santo Pesenti ha chiuso così la prima parte dell’importante torneo bergamasco, a cui hanno partecipato atleti russi, lituani, svizzeri, ciprioti, francesi, belgi.

Il bergamasco Mauro Pasta è stato l’idolo. Il suo incontro con Giovanni Parisi delle Fiamme Gialle aveva il sapore della rivincita della finale dei campionati italiani assoluti 2003 svolti, proprio a Bergamo, nell’aprile scorso. Stesso palazzetto, stesso tatami, stesso risultato: l’ha spuntata ancora Parisi. Pasta ha concluso al terzo posto di categoria (kg 100 seniores), dopo aver battuto Bengola e Nosei.

Telecamere puntate anche su Flavia Paganessi del Judo Clusone, atleta con risultati di valore nazionale. Flavia ha vinto il Sankàku 2003 come aveva vinto nel 2002, nella categoria kg 63.

Questa mattina il Sankàku 2003 è proseguito, sempre al centro sportivo Italcementi, con le gare dei più giovani judoka agonisti, gli esordienti A (11-12 anni) e gli Esordienti B (13-14 anni).

Le classifiche del Torneo Sankàku 2003

(26/10/03)

m.ferrari

© riproduzione riservata

Tags