L’Atalanta trascinata dai giovani Favini: «Questo è solo l’inizio»
Mino Favini

L’Atalanta trascinata dai giovani
Favini: «Questo è solo l’inizio»

Mino Favini, mago del vivaio dell’Atalanta fino all’estate del 2015, commenta il momento d’oro dei giovani nerazzurri, che spopolano anche in azzurro.

«Sono soddisfatto, non meravigliato: anzi, so per certo che tra non molto arriverà la prossima sorpresa», anticipa Favini all’interno di una chiacchierata che percorre i temi dell’Atalanta di oggi. L’ex responsabile del settore giovanile guarda l’Atalanta da fuori, con il cuore gonfio d’orgoglio per tutti quei ragazzi che stanno si stanno assicurando le luci della ribalta: Gagliardini, Caldara, Conti, Grassi e tutti gli altri, scoperti da bambini e trasformati, negli anni, in uomini e calciatori.

«Seguo da vicino le loro gesta - ha proseguito -. Sono felicissimo, soprattutto per loro: li ho visti nascere e crescere. Ma anche per l’Atalanta, naturalmente: finalmente c’è un allenatore che ha preso il coraggio a quattro mani e non ha paura a lasciare spazio a chi merita di mettere in mostra le proprie qualità. E non è ancora finita».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola venerdì 11 novembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA