Sabato 31 Maggio 2003

Lombardi fa il Cipollini a Cantù e brucia il sogno di Mazzoleni

Giovanni Lombardi (Domina Vacanze) ha vinto la 20ª e penultima tappa del Giro d’Italia, da Cannobio a Cantù di km 133, bruciando nello sprint finale a quattro il bergamasco Eddy Mazzoleni, Figuera e Velo.

La tappa, quasi interamente pianeggiante, è stata caratterizza dalla fuga della coppia Velo e Lombardi, inseguita da un’altra coppia, Figueras e Mazzoleni. Quando i due inseguitori hanno raggiunto i due fuggitivi - a 5 km dal traguardo - in contropiede Eddy Mazzoleni ha tentato la soluzione isolata, frapponendo tra sé e gli avversari un centinaio di metri di vantaggio. Per tre chilometri il bergamasco, autore di un bellissimo Giro, è rimasto in avanscoperta, poi è stato ripreso prima da Lombardi, successivamente da Figueras e Velo. Nella volata finale Lombardi ha quindi mposto il suo migliore spunto.

  

Gilberto Simoni ha conservato la maglia rosa e s’appresta a vincere il suo secondo Giro d’Italia, che si conclude domani in Piazza Duomo, a Milano, con una cronometro individuale di km 33 che scatterà dall’Idroscalo.

Arrivo 20ª tappa: 1. Giovanni Lombardi (Domina Vacanze) km 133 in 3.05’30", media 43,018 (abb. 20"); 2. Eddy Mazzoleni (abb. 18"); 3. Giuliano Figueras (abb. 8"); 4. Marco Velo; 5. Mario Manzoni a 4"; 6. Paolo Lanfranchi; 7. Michele Gobbi; 8. Constantino Zaballa (Spa); 9. Fortunato Baliani; 10. Vladimir Duma (Ucr).

Classifica generale: 1. Gilberto Simoni (Saeco) in 88.51’51"; 2. Stefano Garzelli a 8’04"; 3. Yaroslav Popovych (Ucr) 8’06"; 4. Andrea Noé 9’49"; 5. Georg Totschnig (Aut) 10’35"; 6. Raimondas Rumsas (Lit) 11’01"; 7. Dario Frigo (Ita) 12’38"; 8. Franco Pellizotti 14’21"; 9. Serhiy Honchar (Ucr) 16’28"; 10. Eddy Mazzoleni 19’45"; 11. Wladimir Belli 20’17"; 12. Dariusz Baranowski (Pol) 22’31"; 13. Marco Pantani 25’38"; 14. Sandy Casar (Fra) 25’59"; 15. Massimo Codol 28’23"; 19. Paolo Lanfranchi 41’42".

(31/05/2003)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags