Venerdì 16 Dicembre 2005

L’AlbinoLeffe a Crotone mette in campo l’orgoglio

AlbinoLeffe in campo sabato 17 dicembre, alle 16, a Crotone. E per i seriani si preannuncia un pomeriggio difficile, su un campo un campo decisamente ostico (vedi ko dell’Atalanta) e con l’aggravante del circolo vizioso alimentato dall’ansia da risultati: senza punti manca la serenità, senza serenità manca la benzina per mettere punti nel motore. E il tunnel diventa sempre più lungo. L’agognato «risultato utile» sarebbe un toccasana per la traballante autostima bluceleste, ai minimi storici dopo cinque sconfitte nelle ultime sei partite e il pareggio-harakiri contro il Bologna. Per questo l’AlbinoLeffe metterà in campo soprattutto l’orgoglio. Il Crotone farà a meno dello squalificato Cardinale, ma con Sedivec e Jeda, esterni d’attacco di lusso, ha comunque qualità e grinta. Mister Esposito però non si lascia intimorire e guarda avanti: «Non siamo nati per limitarci a contenere, dovremo contrattaccare appena possibile sfruttando la nostra rapidità», spiega. Le scelte tecniche sono ancora da fare: forse Teani a destra con Sonzogni al centro della difesa, Belingheri in mezzo al campo... Esposito non ha fatto trapelare nulla. Possibile anche una mini-rivoluzione. L’importante per i seriani è battere il fatidico colpo.

(16/12/2005)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags