Mercoledì 23 Aprile 2008

L’Atalanta a Palermo incontra Colantuono

E’ un Palermo sempre più in difficoltà in vista della partita di domenica 27 aprile contro l’Atalanta. L’ex tecnico nerazzurro Stefano Colantuono, proprio contro la «sua» Atalanta, dovrà fare a meno di una lunga serie di pezzi da novanta. Di certo domenica al «Barbera» mancheranno Amauri, Rinaudo e Bresciano, tutti fermati dal giudice sportivo. Ma in forte dubbio per infortunio ci sono anche il difensore bergamasco Biava, l’ex centrocampista atalantino Migliaccio, Caserta, Cavani e Simplicio. Di fatto, la rosa di Colantuono è decimata. Sulla partita di domenica, oggi ha parlato il centrocampista Giovanni Tedesco, uno dei pochi rimasti certamente a disposizione del tecnico di Anzio: «Siamo determinati e vogliamo chiudere in bellezza - ha detto Tedesco -. A partire dalla gara con l’Atalanta dobbiamo dimostrare di essere in ripresa. E’ una gara difficile ma vogliamo portare a casa i tre punti. Chi preferisco tra Guidolin e Colantuono? Sono ottimi tecnici, ma sul piano umano preferisco Colantuono».Intanto sono in vendita i biglietti settore ospiti per assistere alla gara Palermo - Atalanta di domenica (ore 15 allo stadio Barbera di Palermo). I tagliandi si possono acquistare in tutti i punti vendita Ticket One di Bergamo e Provincia al prezzo di 15 euro. La vendita terminerà alle 19 di sabato 26 aprile.

AMICHEVOLE
Aspettando la gara di domenica in trasferta contro il Palermo, l’Atalanta vince per 9-0 contro gli svizzeri del Vedeggio. Sul campo del centro di Zingonia, i nerazzurri chiudono il primo tempo già sul 6-0 con le reti di Ferreira Pinto e De Ascentis e le doppiette di Marconi e Doni.

Doni che rientrerà domenica dopo i tre turni di squalifica. Nel secondo tempo, chiuso dalle reti di Muslimovic (2) e Paolucci, Del Neri schiera una formazione completamente diversa, lasciando in campo il solo Bellini. Non hanno partecipato all’incontro Costinha e Langella, che hanno svolto un lavoro differenziato. A parte anche gli affaticati Rivalta, Floccari e Tissone, mentre Forsyth e Carrozzieri si sono sottoposti a terapie. Domenica il tecnico nerazzurro dovrà fare a meno di Langella fermato dal giudice sportivo, mentre, come detto potrà contare sul rientro di Doni dalla squalifica. Domani è in programma un allenamento di mattina.

(23/04/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags